Google Search fa schifo?

Google ha introdotto un aggiornamento alla sua Social Search (leggi anche Google Italia): in sostanza ora vedremo nei risultati di ricerca anche notizie provenienti dai nostri amici di Google soprattutto se hanno associato il Google Account ovvero il profilo di Google a servizi come Twitter, Flickr, Blogger, eccecc. In sostanza Google si avvicina a Bing anche se non possiede i dati e le informazioni di Facebook, chissà se ieri a cena da Obama, Eric Schmidt e Zuckerberg ne hanno minimamente parlato…

Secondo Michael Arrington la ricerca di Google fa schifo ormai in quanto piena di spam e di risultati inutili che spesso ingannano soltanto il motore di ricerca. A me Google appare ancora un buon motore nonostante ogni giorno migliaia di persone (SEO e non solo) si sforzino continuamente nel “fregarlo”.

D’altronde lo stesso Google censura alcune parole e l’algoritmo non è poi così affidabile come ha dimostrato la recente truffa di JC Penney. Sarà per questo motivo Google sta cominciando a integrare su Chrome dei filtri per migliorare l’esperienza di ricerca: tra tutti l’estensione Personal Blocklist con la quale l’utente può creare una lista di siti web indesiderati e comunicarla direttamente a Google.

Dove voglio andare a parare? Come dice Tagliaerbe forse abbiamo bisogno di un nuovo Google ma vale lo stesso per Facebook e tanti altri servizi, la “concorrenza” non può che fare bene e Google in questi anni non ne ha avuta molta.

Google Search si rifà look e cambia design

google search design

C’erano già state delle anticipazioni ma ora è confermato: Google ha realizzato un nuovo design della Google Search, la sezione del motore di ricerca. Per notare i cambiamenti basta visitare Google.com nella versione in inglese, se non ci riesci Gizmodo spiega come fare.

L’homepage sembra fare un salto al 1999: il logo di Google cambia leggermente nei colori così come i bottoni della ricerca che diventano delle immagini forse eccessivamente saturate con quello sfondo blue. Usiamo Google non per la sua grafica ma per i risultati di ricerca dunque ho provato a testare la nuova sidebar cercando qualcosa:

google search sidebar

google sidebar

La sidebar annoia un po’, è decisamente veloce ma ti guida attraverso la lista dei diversi risultati entrandoci dentro e dunque distraendoti. E’ simile alla sidebar di Bing e se ci pensi si avvicina al design e all’idea di Facebook. Il filtro per categorie è interessante ma non essendo stabile la sidebar (gli elementi cambiano disposizione in funzione di ciò che selezioniamo) crea un po’ di confusione finendo per far diventare meno precisa la ricerca che facciamo.

Le opzioni di ricerca funzionano abbastanza bene, non c’è il real time ma quelle temporali si scelgono chiaramente e danno buoni risultati: viaggiare tra Google News e Google Blog Search ora è più facile ed immediato così come cercare una mappa direttamente nella search di Google. Ammesso sia scomparsa, torna di moda la ricerca nei Forum.