Wowd crea feed personalizzati degli amici di Facebook, PostPost lo trasforma in un giornale

Facebook ha una caratteristica principale: offre gli aggiornamenti degli amici e delle pagine in ordine cronologico (dalla più recente alla più vecchia) nel News Feed e per numero di like, commenti, visualizzazioni (le Top News). E’ quindi ancora difficile cercare contenuti propri o altrui che siano ad esempio tra i più datati o meno letti.

Ci sono due servizi che aiutano a gestire le informazioni che ci arrivano da Facebook. Il primo, per i più tecnici e che agisce sul feed del nostro profilo, è Wowd. Si tratta di un motore di ricerca in tempo reale che crea dei filtri sui nostri aggiornamenti in funzione degli amici e di alcune parole chiave, valuta i termini e gli argomenti più popolari (creando una sorta di tag cloud con gli hot topics), permette di cercare più facilmente tra i post di Facebook, consente di creare dei feed RSS personalizzati in funzione dell’amico o dell’argomento che vogliamo seguire.

Insomma Wowd è interessante perchè porta i contenuti che leggiamo attraverso il nostro profilo di Facebook fuori il social network e ce li fa analizzare. L’altro servizio più community e divertente è PostPost, una sorta di Paper.li che trasforma il tuo profilo Facebook in un vero e proprio giornale:

PostPost prende link, foto, video e post pubblicati in bacheca e li organizza come in un giornale che gli amici possono sfogliare e commentare attraverso l’applicazione di PostPost. A guardarlo bene sembra proprio l’interfaccia che in futuro potrà avere Facebook se si concentrerà sui contenuti degli utenti che lo usano più che sull’aspetto sociale.

Facebook come feed reader

Sto per partire ed andare in “vacanza” (nei prossimi post maggiori dettagli). Il primo pensiero che avrò non sarà quello di leggere i feed RSS attraverso Google Reader o bloggare ma godermi la natura, il silenzio, le risate, gli amici, i parenti.
Mi sono accorto però che, grazie all’utilizzo di applicazioni, note e reblog, leggo sempre più spesso i feed RSS ed i blog usando Facebook (anche se la versione mobile è scomoda): mentre l’Inbox di Facebook sostuisce la posta elettronica, l’aggregatore di feed è un potente strumento per navigare tra status e contenuti provenienti dai blog.
Non mi stupirebbe che, dopo Blogosfera e Twitterpshera, a breve qualcuno cominciasse a parlare anche di una Facebooksphera.