Foursquare batte Facebook Places?

I Facebook Deals arrancano e con loro Facebook Places: un anno dopo circa cambia la gestione dei Luoghi di Facebook che ora entrano a far parte degli status update, gli aggiornamenti, in tre modalità. Dove sei stato, dove sei, dove sarai.

Cambia anche l’applicazione per iPhone: il Place diventa un messaggio di stato accompagnato eventualmente se presente in zona anche da un deal, uno sconto, un’offerta nel luogo in cui si è fatto check-in. Tutto qua, geolocalizzarsi, fare check-in e approfittare di sconti non è più una feature avanzata. Almeno per Facebook che sembra aprirsi ai servizi geo e aggiunge con “Around the web” gli stessi posti e le location presenti anche su Foursquare, Gowalla e Yelp. Inoltre con i consigli dei Luoghi di Facebook è possibile commentare il luogo che abbiamo visitato (ristorante, hotel, agriturismo, museo, eccecc) lasciando un messaggio che gli amici potranno leggere in “Consigli degli amici”.

Foursquare intanto continua a spradoneggiare in questo settore e aggiunge nuove funzioni: foto, commenti, liste, eventi (non solo dove sei ma anche cosa fai), annunci di deal giornalieri. Ad esempio durante il recente terremoto di New York in 45 minuti circa 10.000 persone hanno fatto check-in nella venue della zona. Da segnalare anche il giornale cartaceo locale The Florentine rivolto ai turisti stranieri che visitano Firenze: la brand page ha raggiunto degli ottimi risultati.

Photo:

Facebook Deals arriva in Italia

Video che presenta Facebook Deals

Parte oggi in Italia (e in Europa) Facebook Deals, il sistema di geolocalizzazione che estende Facebook Luoghi per ottenere sconti e promozioni in funzione di dove ci troviamo usando il nostro smartphone ed il sistema di check-in. Ringrazio l’Ufficio Stampa Facebook in Italia e Business Press S.p.A. per le informazioni.

Continue reading “Facebook Deals arriva in Italia”

Quanto valgono i check-in su Facebook Places?

Photo Credit: Willotoons

Si è sempre discusso del valore dei like su Facebook e sulle pagine ma ora ci si comincia a chiedere quanto valgono i check-in su Facebook Places, se questi non finiranno per far diminuire il valore dei “mi piace”.

Fare click su di un bottone e dire “mi piace” come farebbe qualsiasi fan non equivale a dire “mi piace questo e lo sto consumando, sono qui” come accade invece per i check-in:

So if “Likes” are not a true signal of an individual’s actual affinity, what is? Facebook (and other location-based services’) check-ins seem poised to become the new standard for indicating true affinity. Consumer check-ins are not (yet) available for every brand—I can’t check in to a can of peas in the grocery store aisles or an online-only retailer—but for real world businesses, consumer check-ins will become the new gold standard for broadcasting social affinity. Button click aren’t good representations of affinity and advocacy; actual actions are.

L’esercito del like di Facebook potrebbe spostare — nel vero e proprio senso della parola – progressivamente le sue truppe muovendosi per le città. Le aziende dovrebbero cominciare a riflettere quando qualcuno gli vende o propone dei fan e che si debba cominciare ad analizzare gli status update di Facebook che si snoderanno anche attraverso Facebook Luoghi.

A cosa servono Foursquare e Facebook Places?

Una immagine vale più di mille check-in. Con questo non voglio dire che l’idea wi-fi libero in Italia non sia valida e interessante: il punto è che sono pochissimi (gli early adopters) quelli che usano la geolocalizzazione mentre decisamente di più le persone che hanno bisogno di connettersi in mobilità.

Via [Suzukimaruti]

Facebook Places arriva in Italia

Da oggi sarà possibile usare Facebook Places anche dall’Italia. Lo si può usare o nell’applicazione per iPhone oppure da http://touch.facebook.com/ per condividere i luoghi in cui si è.

Per il momento Places usa le mappe di Bing (Facebook ha da tempo un accordo con Microsoft) per effettuare la geolocalizzazione.
Avevo disabilitato Places dalle impostazioni di privacy, ora l’ho riabilitato per provarlo: ho fatto check-in via desktop e devo dire che è abbastanza semplice e veloce da utilizzare.

Foursquare non lo usa praticamente nessuno in Italia quindi dopo l’entrata di Places aspettatevi aziende e attività commerciali utilizzarlo per fare promozioni e offerte. A Natale avremo le prime campagne basate sulla geolocalizzazione di Facebook Places?

Via [Vincos]