Archivi tag: Eventi

Lanyrd: la social conference directory

C’erano una volta le directory di DMOZ e Yahoo!..te le ricordi?

Lanyrd si definisce un servizio di “social conference directory“: si possono trovare le conferenze in corso o che saranno attive nel mondo.
Lanyrd non solo è un mega archivio e calendario dove cercare eventi ma anche seguirli e tracciarli usando Twitter: è infatti possibile collegarsi usando il proprio profilo di Twitter per seguire gli aggiornamenti delle conferenze le quali sono dotate tutte di “topics” che in sostanza sono i tag e gli argomenti trattati. Inoltre con Lanyrd è anche possibile organizzare eventi sostituendolo al wiki e contribuire attivamente in quanto basta cliccare su “Attend” per poter modificare i dati organizzativi della conferenza.

Chissà che non vedremo qualche BarCamp organizzato attraverso Twitter: in effetti Lanyrd è una soluzione più sociale rispetto ad esempio a Geek Agenda. Per ora comunque per l’Italia è stata segnalata solo una conferenza.

email

Libera Rete

libera rete web tv

Dopo Rita101 Giampaolo Colletti ci riprova e per Giovedì 1 luglio (in occasione della manifestazione nazionale promossa dalla FNSI per la libertà di informazione) con la FEMI, Altratv.tv e altri partner ha deciso di promuovere una maratona molto particolare in diretta “a rete unificata”. Questo perchè con il DDL sulle intercettazioni sarebbero a rischio anche le web tv.

Questa maratona, denominata “Libera rete”, avverrà il primo luglio dalle ore 17 alle ore 24 con una lunga diretta sul sito Libera Rete che evidenzierà il ruolo di inchiesta e di denuncia delle micro web tv italiane nel panorama dell’informazione in Italia. Tanti canali hanno aderito e deciso di rilanciare il segnale online sui propri siti web.

Per tutti gli aggiornamenti è possibile seguire l’account Twitter di Libera Rete.

Bye bye Keith, thanks for Tuttomondo

keith haring tuttomondo pisa

Photo Credit: magnusw

Il 16 Febbraio 1990 moriva Keith Haring, sono passati vent’anni. Come tutti i grandi artisti ci manca molto.

A Pisa hanno deciso di fare un evento (qui su Facebook) e ritrovarsi tutti sotto il noto murales “Tuttomondo“ che l’artista americano disegnò nel 1989 insieme ad alcuni ragazzi dell’istituto d’arte. Proprio alcuni di loro ieri erano lì in piazza a festeggiare, ballare, ricordare, magari disegnare.

Qualche amico di Pisa potrebbe dirci com’è andata e condividere foto, video, ricordi nei commenti oppure via email (blog chiocciola dariosalvelli.com), Frienfeed, Facebook, dove vuole.

Via [Diari di viaggio]

Internet Moments

Su Webby Awards c’è una lista degli eventi di Internet più importanti ed influenti degli ultimi 10 anni.

Ricopio sotto quelli degli ultimi 3 anni sperando tu possa aggiungerne degli altri: ad esempio dopo Napster ciò che è successo a The Pirate Bay, oppure l’introduzione di Internet come servizio universale in Finlandia. Cosa metteresti in lista?

Facebook opens to non-college students and Twitter takes off (2006)

In September 2006, a social networking site for college students changed its user qualifications to include anyone 13 and older with a valid e-mail address. Facebook struck an immediate chord — and almost overnight, social media went mainstream. Less than a month later, the creators of Twitter acquired the company and its assets from its investors, paving the way for the service to take off in 2007. Both companies took social media mainstream, radically changing the way we connect, collaborate, and communicate with everyone from friends to colleagues to customers.

The iPhone debuts (2007)
The iPhone was released on June 29, 2007. By the end of the weekend, half a million had been sold, and smartphones had gone from a luxury item to a necessity. The iPhone inspired the development of operating systems like Google Android, as well as an app for just about every aspect of modern life. Over the next decade, it’s estimated that a billion new users will come to the Internet for the first time through mobile devices.

U.S. Presidential Campaign (2008)
The Internet altered presidential politicking in 2008 much as television had forty years earlier during the Kennedy/Nixon race. From videos like “Obama Girl” and the Reverend Wright clip shaping the debate, to social media mobilizing voters, to record-breaking online fundraising from small donors, every facet of the way campaigns are run was permanently transformed.

Iranian election protests (2009)
When Iran’s 2009 presidential election produced fishy results, the opposition took to the tweets — and the “Twitter Revolution” was born. In fact, it was so vital to organizing demonstrations that the U.S. State Department asked the company to delay planned maintenance.. The protests also highlighted Twitter’s key asset as a protest tool: Since most users don’t access it through a central website, it’s nearly impossible to censor.

Domani al Working Capital Napoli

workingcapital camp napoli

Qual è lo stato di salute dell’imprenditoria Web 2.0 della Campania? Il panorama non è mai stato dei più rosei: poche aziende innovative, ignoranza sulle capacità del Web, blogosfera disunita e poco propositiva. Magari dal 2010 comincia a cambiare qualcosa.

Se ne parlerà domani anche al Working Capital Napoli dalle 9 alle 19 al Complesso dei SS. Marcellino e Festo, Largo S. Marcellino 10, dove chi vorrà potrà proporre i suoi progetti. Io domani andrò, volevo presentare Blogga la Vacanza ma non credo che lo farò.

Ci sarà una diretta streaming a questo indirizzo. Ci vediamo lì? L’email è la solita: blog chiocciola dariosalvelli.com

Probabili aggiornamenti sparsi e confusi in questo post dopo il salto con Friendfeed, su Twitter con l’hashtag #wcna e su Facebook.

Continua a leggere