Il problema senza la soluzione: spot sul Nucleare di Greenpeace

Torno sull’energia nucleare dopo il post sullo spot televisivo del Forum Nucleare Italiano che ha trovato molti commenti favorevoli al mio (e poi tanti altri post e articoli di giornali) per segnalare il nuovo spot di Greenpeace sul nucleare. Il titolo dice tutto.

P.S. Intanto, ci saranno altre votazioni ma l’Agenzia per la sicurezza nucleare sta per essere completata con il quinto membro, Stefano Laporta.

Lo spot sul nucleare in Italia è ingannevole?

Questa è la pubblicità sul nucleare in Italia che sta andando in onda da qualche tempo in tv. E’ collegata al Forum Nucleare Italiano, organismo no-profit ma dietro al quale si nascondono tutte le aziende che producono energia nucleare (Edison, Enel, Alstom Power, Ansaldo nucleare, Areva).

Nel lontano 1987 con il referendum l’80% degli italiani votò contro il nucleare. Lo spot, che se fosse veramente una comunicazione democratica e di pubblica utilità sarebbe anche utile, non è illegittimo e dunque anche illegale come la pubblicità sulle sigarette? Non è propaganda e manipolazione allo stato puro?

[UPDATE, 18:00]

– Dopo una discussione su Friendfeed ho analizzato e in effetti “illegale” non è il termine più corretto, meglio “ingannevole“.