Catturato il ladro delle foto di Scarlett Johansson: da hackerazzi a indignazzi

Secondo alcuni, quelli che seguono le cose “non importantissime”, dovremmo “ringraziarlo” per averci svelato momenti di vita intima di Scarlett Johansson e aver fatto partire meme storici ma come per il video di Belèn a mio avviso questa mania voyeur ormai non ispira più neanche i siti di gossip alla Dagospia.

Christopher Chaney, 35 anni, è stato catturato per aver rubato le foto di Scarlett Johansson nell’ambito dell’operazione dell’FBI “Hackerazzi”. Chaney non l’avrebbe fatto per soldi eppure rischia circa 121 anni di carcere se risulterà colpevole. A quanto pare non si tratta nemmeno di un sofitsticato hacker: Chaney è riuscito ad accedere agli indirizzi di posta elettronica di circa 50 persone e ha rubato informazioni personali di celebrità (come Christina Aguilera, Mila Kunis, Simone Harouche e Renee Olstead) attraverso un inoltro automatico delle email.

Dalla sua casa di Jacksonville in Florida non usava nessuna tecnologia particolare ma seguiva fedelmente le sue vittime leggendo gli account Twitter e Facebook e documentandosi su siti e riviste di gossip. In questo modo soffiava le credenziali di accesso semplicemente rispondendo in maniera esatta alle domande di recupero delle password: d’altronde se si provava a cambiare password Chaney aveva l’inoltro della email con la nuova.

Intanto, a proposito di cose importanti, domani 15 ottobre sono state organizzate una serie di agitazioni da parte di molti movimenti con una strategia confusa che spero riesca a portare soluzioni concrete e non il solito “facite ammuina” con scontri tra “manifestanti” e polizia.