Internet Explorer 6 Countdown

Dite addio a Internet Explorer 6 con Internet Explorer 6 Countdown: Microsoft pubblica un sito per celebrare i 10 anni di uno dei peggiori browser della storia che ha contribuito a realizzare e diffondere. E incoraggia a inserire un banner per quegli utenti che ancora non hanno fatto un upgrade o cambiato browser.

Un mea-culpa straordinario, no?

[AGGIORNAMENTO]

– Per chi non vuole usare il furbo banner di Microsoft può rifarsi con Beat The Wolf.

Google Chrome sempre più veloce

La nuova versione Beta di Google Chrome 5.0.375.29 ha dieci interessanti novità che riguardano: la possibilità di selezionare le pagine da rimuovere nella cronologia, la memorizzazione dello zoom della pagina per ogni dominio, la pagina dei preferiti che diventa HTML, l’inclusione di Flash direttamente dentro Chrome senza utilizzo di plugin esterni, la geolocalizzazione nativa in HTML5 invece che Google Gears, la traduzione manuale che consente finalmente di disabilitare la barra di traduzione automatica, la possibilità di ordinare i bottoni delle estensioni.

A parte questo pare che questa versione sia ancora più veloce e carichi le pagine web in un niente. Il video sopra mostra in maniera divertente i test sulla velocità che sono stati fatti su Chrome.

Google rivoluziona i browser e rimuove “http://” da Chrome

Sembra che dalle prossime versioni di Google Chrome non ci sarà più http:// nella barra degli indirizzi. Considerata la scarsa conoscenza dei browser degli italiani non è una bella notizia però è il segno che dal 1994 c’è stato un grosso cambiamento nel Web e la necessità di abbattere gli standard degli URLs.

Possibile che per gli utenti “http://”, “https://”, “ftp://” o ancora “mms://” e “rtsp://” ad esempio non vogliano dire nulla e siano solo delle sigle obsolete?

Internet Explorer 9

I più coraggiosi (ovvero gli sviluppatori) possono provare ad installare l’anteprima di Internet Explorer 9 e dirci cosa ne pensano. Il nuovo browser dovrebbe supportare i CSS3 e l’HTML5.
Non capisco perchè Microsoft vada fiera del test di Acid3 e ne pubblichi gli scarsi risultati (i concorrenti fanno molto meglio).

[UPDATE]

– La cosa più divertente è che Internet Explorer 9 non supporterà Windows XP.

Google Chrome OS, il nuovo sistema operativo di Google

google chrome diffusione

Google Chrome ha 40 milioni di utenti: Google Chrome OS quanti ne avrà?

Ne parlano proprio tutti. Ieri c’è stata la presentazione (puoi guardare direttamente il video cliccando su Real Player o Windows Media Player) di Google Chrome OS, il nuovo sistema operativo open source di Google che si basa su tre concetti principali: velocità, semplicità e sicurezza.

Il sito ufficiale da tenere d’occhio è Chromium.org. Ma Google Chrome OS ce l’ha un kernel? Se si, com’è fatto?

Techcrunch ha scritto un live blogging e spiega anche come installare Google Chrome OS (qui in italiano) sul proprio Pc. Engadget invece ha pubblicato le slide di presentazione.

Il sistema operativo è basato sul browser Google Chrome e per capire qualcosa in più su com’è fatto basta guardare questa demo di Google Chrome OS:

Sembra un OS adatto a chi lavora e naviga molto su Internet quindi online: lo installerei subito però sarebbe interessante sapere quali applicazioni offline supporta, se posso usare suite da ufficio, giocarci, senza dover essere necessariamente “in the cloud“, tra le nuvole.
E’ questa la vera rivoluzione?

[UPDATE]

– Qualcuno è inquietato da un sistema che si basa tutto sul web (ma come, ormai è tutto cloud computing!?) mentre altri sono entusiasi da Google Chrome OS perchè il PC si avvia in meno 7 secondi.

– Su Gdgt.com è possibile scaricare Google Chrome OS ed installarlo.

– Qualcuno ha detto che con Chrome OS è arrivata la morte degli hard disk. Intanto sembra che Chrome OS riconosca gli HDD e gli SSD.

– Scoble spiega perchè Google Chrome OS ha già vinto.

Collaborazione con Altroconsumo: se gli italiani non conoscono cos’è un browser…

altroconsumo browser test compare

Si parla molto di Web 2.0, anche in Italia, ma non ci si rende conto del problema serio che ancora abbiamo: la scarsa conoscenza dell’informatica e l’inefficacia della divulgazione.

Da qualche tempo collaboro con Altroconsumo realizzando dei test (quasi sempre anonimi) per prodotti che riguardano le nuove tecnologie. Nel numero di questo mese ho realizzato un test sui browser più popolari (usando differenti macchine) che puoi scaricare gratuitamente anche online in formato .PDF. Ho pensato di segnalartelo, fammi sapere se ti piace l’articolo (scritto dalla redazione di Altroconsumo).

Altroconsumo è andata in giro per chiedere a persone “comuni” che cos’è un browser. I risultati riassunti in questo video non sono per nulla incoraggianti: