Rifiutifull: la telenovela sui rifiuti finirà con Raffaele Del Giudice?

Rifiutifull, la telenovela sui rifiuti è vicina all’ultima puntata?

Raffaele Del Giudice è di Qualiano, comune abbracciato dall’asse mediano non molto lontano da Pianura e circondato da Giugliano, Mugnano e Quarto: insomma un territorio dell’hinterland napoletano martoriato da discariche abusive e fuorilegge. Del Giudice, sempre attivo nella difesa dell’ambiente, fu eletto nel 2008 direttore di Legambiente Campania e da allora ha vissuto una escalation mediatica: protagonista di diverse manifestazioni durante l’emergenza rifiuti con presidi fuori le discariche, denunce, scoperte di discariche abusive:

Viene intervistato da Annozero e diventa l’attore principale del documentario Biutifùl Cauntri.

Del Giudice è stato nominato da De Magistris consigliere d’amministrazione dell’Asìa, la spa che si occupa dell’igiene urbana di Napoli. E con lui diventa Presidente Raphael Rossi che Report segnalò per aver denunciato a Torino alcuni sprechi ed aver pagato in prima persona.
Del Giudice fresco di nomina rilascia questa intervista e verso la fine fa un discorso che avevo anticipato parlando del rapporto tra Comune e Provincia di Napoli:

Spero che Napoli possa salvare la Provincia e non il contrario, Napoli deve ragionare come logica di città metropolitana e lavorare insieme ai comuni“. Sarà proprio questa la missione più difficile di Del Giudice, De Magistris e Rossi: cambiare da Napoli un sistema marcio, corrotto e incivile diffuso in tutto il territorio.