La mail di Alfonso Luigi Marra (POST AGGIORNATO)

Per evitare inutili beghe legali tra l’avvocato Alfonso Luigi Marra e il sottoscritto rettifico completamente il post. Chiedo inoltre scusa all’avvocato se è rimasto offeso da quanto scritto e spero di non aver reso la sua immagine, ovviamente non erano queste le mie intenzioni. Vorrei che si potesse discutere più sulla questione della chiusura del suo canale YouTube e del video sul signoraggio che secondo Marra sta facendo il giro del mondo.

Alfonso Luigi Marra (Marra.it) sta inviando una email a diversi indirizzi di posta elettronica specificando di aver acquistato gli indirizzi in abbonameto dalla società Medias che se non ricordo male qualche tempo fa mi inserì sul suo sito nella lista “giornalista”, figura professionale che non mi appartiene.

Detto questo, nella mail Marra si lamenta del fatto che YouTube ha bloccato tutti i suoi video a partire dall’ultimo con Ruby protagonista chiudendo anche il canale “fermiamolebanche” per diverse e gravi motivazioni che nulla hanno a che vedere con signoraggio o banche: hanno violato alcune norme della community di YouTube e per curiosità ho chiesto a Google di spiegare cos’hanno combinato e spero mi rispondano a breve.

Il mio indirizzo email, quello del blog, è pubblico ma per la legge NESSUNO può inviare email senza il consenso. A quanto pare non sono stato l’unico, ho provveduto a rimuovere l’indirizzo come specificato nella mail di Marra che di professione dovrebbe fare l’avvocato. Se non volete ricevere più email scrivete ‘REMOVE’ a nomailfermiamolebanche@gmail.com.

 

[AGGIORNAMENTO 20 Febbraio, 13:26]

Pensavo di essere l’unico cretino poi ho letto il post di Finzioni.

 

[AGGIORNAMENTO 18 Febbraio, ore 13:48]

– Non mi sembra di aver offeso nessuno nè di aver sbagliato nella valutazione ma sono pronto a rettificare ovviamente, aspetto i pareri degli esperti. Intanto leggo nei commenti di Agoravox Italia un contributo dell’avvocato Raffaele Ferrante con eventuali azioni legali nei miei confronti per diffamazione e risarcimento danni.

Questo il commento:

Lei, signor Dario Salvelli, sta dicendo che era nella lista della società Medias, che è stata comprata per poter legittimamente inviare le email e dopo di che, sostiene che Marra abbia fatto dello spam?
Chiederemo ora dettagli a Medias.
Nel mentre, ai fini di nostre eventuali azioni per diffamazione e risarcimento danni, vuole essere così cortese da precisare meglio cosa ha inteso dire?

Avv. Raffaele Ferrante

[AGGIORNAMENTO 18 Febbraio, ore 14:10]

Un portavoce di Google Italy mi comunica via email perchè hanno chiuso il canale YouTube del signor Alfonso Luigi Marra:

Con 35 ore di video caricate ogni minuto su YouTube, contiamo che i membri della nostra community conoscano i termini e condizioni che la regolano e ne prendano atto per segnalarci i contenuti che a loro avviso ne costituiscono una violazione.
Esaminiamo tutti i contenuti che ci vengono segnalati nel minor tempo possibile e nel momento in cui riscontriamo che un video segnalato viola in effetti le nostre linee guida, lo rimuoviamo mediamente in meno di un’ora. Abbiamo anche un team che si occupa di identificare e rimuovere video spam da YouTube. Gli account YouTube e i rispettivi canali sono soggetti a loro volta a termini e condizioni di utilizzo della community e possono essere chiusi a seguito di gravi e ripetute violazioni delle linee guida della community.