I sei per tre del martire

Non si tratta di uno scherzo o di una proposta satirica ma della reale volontà del Presidente del Consiglio, il quale, in questi giorni di pace natalizia, ha dato il suo beneplacito per la lavorazione di alcune bozze di manifesti sei per tre in due versioni: una con l’immagine del premier insanguinato da un lato e la scritta “l’amore vince sempre sull’odio” dall’altro e, la seconda, con le immagini di Berlusconi bendato e di fianco la scritta “Basta con le fabbriche dell’odio”.

Via [julienews]

Spingitori di Papi e Cavalieri

Papi e Cavalieri, due figure diverse se ci pensate concentrate in una sola, il Presidente del Consiglio.
Ieri sera durante la vigilia di Natale, una “fedele” (così viene chiamata nel filmato) ha saltato le transenne ed ha aggredito Papa Benedetto XVI alias Natzinger. Nessuna statuetta del duomo è stata usata, questa volta.

Quanti Massimo Tartaglia ci sono in giro? Sono tornate di moda le aggressioni pubbliche e disperate?
Quel clima d’odio del quale si parla – chè insieme all’amore c’è sempre in una popolazione – quanto è diffuso e quanto viene alimentato dai media e dalla politica?

Google censura le foto dell’aggressione a Berlusconi?

berlusconi ferito tartaglia aggressione

Sembra che sui principali motori di ricerca non sia possibile trovare immagini e foto dell’aggressione a Berlusconi avvenuta Domenica ad opera di Massimo Tartaglia. Censura o un “ritardo” di indicizzazione?

Provando a digitare su Google Immagini “aggressione Berlusconi“, “Berlusconi ferito” o “Massimo Tartaglia“, nessun risultato restituisce immagini dell’aggressione al premier.
La stessa cosa succede cercando ad esempio “Massimo Tartaglia” su Yahoo! Italia Immagini. Su Bing invece per la chiave di riecerca “berlusconi tartaglia” nessuna censura! Sorprendente, vero?

[UPDATE]

– A Google Italia dicono che non si tratta di censura ma pare si tratti solo di tempo.