Sì Bavaglio

Niente, per ora non ce l’abbiamo fatta a fargli cambiare il testo del ddl Alfano: dopo 6 ore di altissime discussioni e patti del crodino è stato approvato al Senato. Ora passa tutto alla Camera poi bisogna sperare che Napolitano non firmi (ahaha!).

Non capisco perchè – soprattutto per la parte che riguarda la Rete – molti blogger italiani siano stati finora assenti e se ne siano infischiati di questa legge quando sono contro il sindacato dei giornalisti, la trasmissione Report, Roberto Saviano.

Forse le firme ed i sit-in di protesta quando non c’è una forte volontà politica non servono a molto e sono d’accordo con voi ma sono comunque un segnale che le persone sono vive e lottano. Tutti gli altri invece sono già morti.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

1 thought on “Sì Bavaglio”

  1. Ho un blog che tratta prevalentemente di informatica. Ogni tanto però, quando non ce la faccio più, posto qualche articolo “politico” che riguarda la libertà di espressione (in senso volterriano). Ecco un esempio di come ho trattato anche questo tema
    http://parsifal32.blogspot.com/2010/05/rainews24-scomparsa-dal-digitale.html
    Non ho inserito la moderazione dei commenti. Di positivi non ce n’è stato neppure uno mentre sono stato subissato da commenti del tipo “comunista di merda”, “Forza Berlusconi fagli soffrire questi comunistelli…” tanto per citare solo i citabili (che ho ovviamente eliminato)
    Il fatto è che c’è un grande disincanto, non c’è neppure più la voglia di lottare. Tutto è visto come ineluttabile. La cultura dell’immoralità ha ormai preso il sopravvento.

Comments are closed.