Sempre più rigida la Policy di Adsense ?

Dopo la restrizione sulle immagini, Google ha comunicato un altro cambiamento nella policy del servizio Adsense: i dettagli sono presenti a questa pagina.
L’aggiornamento riguarda in sostanza gli annunci ed i servizi della concorrenza: secondo Google se sul vostro sito web sono presenti altre affiliazioni o annunci, questi non vanno confusi con quelli di Adsense; in pratica ci vuole una netta distinzione, nella formattazione, tra i gli inserzionisti di Google e quelli delle altre campagne pubblicitarie, compreso l’advertising effettuato con i link testuali.
Ciò significa che se utilizzate ad esempio l’advertising di Yahoo e quello di Google in rotazione ed utilizzate una formattazione simile (colori, bordi, background uguale) correte il rischio di violare la Policy del programma di Adsense: cercate di realizzare una netta distinzione tra i diversi annunci pubblicitari, cambiando i colori, i bordi, il background. Senza stravolgere il vostro sito, credo basti cambiare colore al titolo dell’Adv: per quanto riguarda gli annunci testuali ed altri approfondimenti vi rimando al blog di Jensense che sta cercando di chiarire meglio gli effetti di questi cambiamenti contattando Google.
Con questi sistemi pubblicitari Google guadagna tantissimo e forse per questo cerca di diventare il punto di riferimento anche sul mercato dell’advertising, costringendo inserzionisti e publishers a fare una scelta definitiva. In futuro avremo una policy degli Adsense sempre più rigida ?

Via [Adsense Blog]

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

1 thought on “Sempre più rigida la Policy di Adsense ?”

  1. Pingback: Sempre pi?? rigida la Policy di Adsense ? » Web Marketing News

Comments are closed.