Scaricare musica costa caro

In Usa una donna è stata condannata a 1.9 milioni di dollari per aver scaricato da Internet 24 canzoni. La valutazione di 80 mila dollari a canzone quando acquistarle legalmente sarebbero costate 99 centesimi è evidentemente esagerata e scandalosa. Anche nel 2007 era capitata una sentenza simile.
Ogni giorno escono nuovi report e studi che dimostrano l’utilità sociale ed economica del file sharing. Questa tattica del terrore che prevede il colpirne 1 per educarne 100 è quindi abbastanza ridicola e controproducente. Prima o poi anche la RIAA lo capirà.

email