SayNow: are you a musicians? Call your fans !

Via Techcrunch i read about SayNow a beta still service that is targeting musicians on MySpace who want to exchange voice messages with their fans: artists can now send voice messages to their mobile fan club anytime they want by calling their ShoutOut number and fans can listen to their favorite artists on their cell phone and even send a reply; everyone’s number is kept totally private and this is all free. SMS alerts are sent when new messages are available and fans can leave messages in response, u can see an example here to the artist AM Kidd’s Myspace page: the system has a voice recognition system and an Ajax web interface. There is a page about how it works,a list of Faq. Enjoy and try it,so give me feedback on comments !

Via Techcrunch leggo di SayNow un servizio ancora in beta che permette di seguire i musicisti presenti su MySpace che vogliono inviare messaggi vocali ai propri fans: gli artisti possono inviare questi messaggi ai numeri mobili dei fan ogni volta che vogliono con il numero ShoutOut e gli stessi fans possono ascoltare il messaggio del loro artista preferito e poi rispondere; ogni numero è totalmente privato e protetto ed il servizio è gratuito. Un Sms alert sarà inviato quando ci sarà un nuovo messaggio disponibile, è possibile vedere un esempio sulla page di Myspace dell’artista americano AM Kidd: il sistema è dotato di un riconoscimento vocale ed ha un interfaccia in Ajax. C’è una pagina su come funziona il servizio ed una lista di Faq.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 thoughts on “SayNow: are you a musicians? Call your fans !”

  1. Dario: il plurale va usato con il resto della frase al plurale. Quindi se di plurale si parla l’articolo “a” va tolto. Altrimenti, come scrivevo sopra, va tolta la “s”. :)

    nda

    p.s. Non c’è bisogno di essere madrelingua o di una laurea (che per la cronaca avrei). E su TechCrunch la frase che usi come titolo non c’è, perché sarebbe uno strafalcione non da poco.

  2. @nezmar: Non volevo essere polemico,su techcrunch c’è scritto musicians (SayNow helps musicians call their fans),ovviamente non c’è l’articolo “a”,ma purtroppo questo blog è bilingua e quindi c’è bisogno di più tempo (che io non ho) per poter curare i post,un errore sui tanti post può di sicuro capitare per questo mi scuso sempre: inoltre spesso è scritto in Us e con un po di slang. Madrelingua era inteso al fatto che magari si ha più facilità,anche io ho un Trinity College in English ma non è mica necessario.

Comments are closed.