Quali soluzioni anti crisi? La social card ed il conflitto d’interessi sull’IVA?

social-card.jpg

Photo Credit: roccesarde

Due riflessoni veloci da uno che non capisce nulla di economia dunque mi aspetto che qualcuno mi dia dell’ignorante.

La prima: la social card ideata da Tremonti (che io pensavo fosse una roba che ti fa pagare l’account PRO di Flickr) non è male come idea ma secondo me non è utile più di tanto, mi ricorda un po’ le rottamazioni nel mercato dell’automobile. A che serve dare una paghetta di 40 euro e poi “una tantum”? Che razza di ammortizzatore sociale è?
Guardando l’ultima puntata di Annozero (che qualcuno vorrebbe chiudere, che novità!) riflettevo sul fatto che da circa 15 anni i salari dei lavoratori non solo non siano aumentati ma abbiano anche perso potere d’acquisto: allora perchè non cominciare a detassare almeno la tredicesima? L’Italia è un Paese fatto di vecchietti, la natalità è bassa. Chi vive di pensione come fa?
Invece della social card perchè non proporre a tutte le aziende (supermercati, piccoli commercianti) degli incentivi affinchè determinino degli sconti nei confronti dei pensionati e delle famiglie? In questo modo si renderebbe più leggera la spesa giornaliera degli italiani e si favorirebbero anche i consumi. Sbaglio?

La seconda: leggo da Francesco dell’aumento dell’IVA nei confronti di Sky dal 10% al 20%. Che senso ha?
L’azienda di Murdoch non mi è mai piaciuta per la sua strategia troppo aggressiva ma stavolta sono con loro. Combattere la crisi economica non vuol dire anche rendere la vita meno difficile a chi produce ed offre servizi come in questo caso? Sembra così anacronistico parlare di conflitto d’interessi ma è l’unica cosa che mi viene ora in mente. Il tempo stringe, bisogna fare qualcosa di serio, non siamo più nel 1996.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

5 thoughts on “Quali soluzioni anti crisi? La social card ed il conflitto d’interessi sull’IVA?”

  1. Caro Dario hai perfettamente ragione.
    Queste misure non servono proprio a niente. Pensassero a detassare le tredicesime e soprattutto gli stipendi base che sono colpiti da una altissima pressione fiscale. Una cosa che però ci tengo a sottolineare è la seguente. Perchè si parla adesso di crisi??? Prima non eravamo in crisi con le famiglie che non arrivavano a fine mese?? Questa crisi era quello che ci voleva, infatti i prezzi a poco a poco stanno crollando e tutto riaquista il suo giusto valore. A luglio un pieno alla macchina mi venne 84 euro, ora 62 euro, 22 euro di differenza (44 mila lire, scusate se è poco). A breve i prezzi dell’energia e degli alimentari scenderanno, e questa per loro è la crisi??? Questa crisi, che altro non è che la vendetta dell’economia reale sull’economia finanziaria (il bene che trionfa sul male), la benedico e spero che riporti tutto al giusto valore che ci hanno insegnato i nostri padri di famiglia.

  2. E se la famigerata crisi (insieme al senso di insicurezza e all’intolleranza verso il prossimo trasmesseci dalla tv) la stanno utilizzando per preannunciare la catastrofe imminente e costringere così il popolo ad accettare misure drastiche? A quale scopo? Un regime soft.
    Ragazzi… in Svizzera fanno referendum propositivo sulle droghe e sulla giustizia. Il popolo decise per se stesso.
    Qui chi decide per cosa? Loro dovrebbero curare la nostra vita. Ed attenzione alle parole.
    Social Card.
    Sentite come suona bene? Social Card!
    Che presa per il cu*o……..
    Con solidarietà.
    G.

  3. Leggo su repubblica on-line una notizia passata inosservata: per rastrellare qualche fondo per la social card cosa hanno fatto? hanno reso impossibile richiedere gli incentivi per i pannelli solari e le ristrutturazioni a scopo di risparmio energetico (caldaie, infissi, etc.). E il provvedimento ha VALORE RETROATTIVO! questo vuol dire che chi ha effettuato dei lavori nel 2008 (260. 000 famiglie) contando sui finanziamenti si trova ora con un conto salato da pagare. Se questi sono aiuti…

  4. La crisi !
    Sintomo di incertezza; insicurezza; perplessità: INSODISFAZIONE,depressione,non coscienza,debolezza…………………..
    FINIAMOLA.
    SIMO FIERI DI ……………………TUTTO(SOPRATUTTO DI NOI )

Comments are closed.