La pubblicità online? E’ solo questione di budget: viva AdWords!

Leggevo il post Is Google Search Really Only 18.5% Organic Results dove l’autore riprende una considerazione di Jitbit riguardo i risultati di ricerca di Google: se provi a fare una ricerca con Google, escludendo la pubblicità, sul tuo schermo solo il 18,5% sono risultati organici.

Premettendo che un motore di ricerca commerciale vive sulla pubblicità come scrivevano Brin e Page nel loro pamphlet, uno dei motivi per i quali personalmente non amo molto AdWords è perchè non risponde alla domanda: come fai (e come fa Google) a correlare l’acquisto di AdWords con la qualità dei contenuti? Non è forse più utile, se proprio vuoi fare advertising così, usare al meglio il loro Display Network?

Non ho mai usato l’AdWords editor offline o gestito campagne con milioni di euro attraverso migliaia di keyword e relative corrispondenze negative ma da utente mi interessa tutt’altro.
Provando a cambiare device con uno screen più piccolo infatti la situazione sembra peggiorare. Ultimamente sono andato ad un colloquio dove il CEO mi ha detto: “Da piccolo credevo che la pubblicità fosse questione di creatività poi ho capito invece che si tratta soltanto di budget“.

Il punto è che se molti utenti non ritengono utile ciò che Google propone come risultati di ricerca allora nessuno vorrà più acquistare AdWords. Eppure uno studio recente di Google dice che Content is King, the screen is Queen (and context is God).

Vale davvero la pena usare a manetta campagne di AdWords spendendo grossa parte del vostro budget o concentrare gli sforzi nel Content Marketing producendo contenuti (ed ovviamente un prodotto o servizio) di qualità?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

1 thought on “La pubblicità online? E’ solo questione di budget: viva AdWords!”

Comments are closed.