Posta con la pòtta (versione reloaded)

woman man duckface

Posta con la pòtta era un titolo ironico ma a quanto pare molti giovani lo fanno davvero usando un’altra parte del corpo, riflesso di una vita sessuale abbastanza precoce che si manifesta nella vita reale oltre che in Internet.

Non è quindi colpa di Badoo, Netlog e simili se l’8% (che diventa il 4% dei minori dai 12 ai 14) dei ragazzi tra i 15 ed i 17 anni pubblica in rete foto che li ritraggono nudi o in pose osè secondo un indagine pubblicata per il Safer Internet Day 2010.
Quasi preferisco le duck face diffusissime nei social network, quasi…

email

One thought on “Posta con la pòtta (versione reloaded)”

  1. Metti una digital camera in mano ad un minore e hai fatto il danno… ma per ritornare al vero punto del post: ho studiato un po’ le duck face e pare sia una roba del New Jersey della comunita’ italo americana dei ‘Guido’ (gli stessi che fanno dello spray tan una religione). Lo so: ci si apre un mondo.

Comments are closed.