Perchè Google dovrebbe perdere 385 milioni di utenti?

Torno sulla questione Google-Cina con una riflessione spicciola. Considero per scontato il fatto che Google non si sogni neanche lontanamente di chiudere i suoi uffici in Cina e che togliere qualche filtro (come quello su Piazza Tien An Men) su Google.cn serva solo da azione dimostrativa.

Secondo l’ultimo rapporto CNNIC sullo stato di sviluppo di Internet in Cina il popolo della Rete cinese ha registrato 384 milioni di utenti (un quarto dell’1.38 miliardo di abitanti cinesi). Rispetto alla fine del 2008 sono stati registrati 86 milioni di nuovi utenti.
La media settimanale on line è cresciuta di altre due ore, il 68% della popolazione occupata naviga solo nel tempo libero.

Inoltre, tra le occupazioni preferite dell’utenza vi è quella di ricercare divertimento on line (83,5%), quella di cercare notizie on line (80,1%) e quella di consultare dei motori di ricerca (73,3%): in quest’ultimo settore Google detiene il 14.1% del mercato cinese mentre Baidu (il suo maggiore concorrente in Cina) è il primo motore con il 62.2%.

Secondo alcune stime (Comscore) il mercato cinese di Google vale il 2% del fatturato di Google pari ad oltre 400 milioni di dollari. Perchè Google dovrebbe perdere questi soldi e soprattutto la possibilità di investire e conquistare numeri su 384 milioni di utenti?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me