Lo stato della Blogosfera 2009

Come avviene da ormai 5 anni (l’edizione del 2008 insegna), anche quest’anno Technorati ha stilato lo stato della Blogosfera versione 2009.

In questa edizione sono stati analizzati con particolare interesse: il professional blogging con interviste a blogger di successo, la presenza dei brand, la monetizzazione, Twitter ed il microblogging, l’impatto dei blog sugli Usa e sul mondo (Barack Obama?).
Penn, Schoen and Berland Associates, hanno condotto questo sondaggio per Technorati attraverso Internet dal 4 al 23 Settembre 2009 intervistando circa 2,828 blogger di tutte le nazioni: sono stati usati inoltre i dati di Technorati e quelli di Lijit.

I primi dati interessanti (il resto a seguire nei prossimi giorni direttamente su Technorati):

bloggers-worldwide-606x157

Il survery era in Inglese dunque sono stati raggiunti 50 paesi e metà di questi blogger risiedono in America: solo in California c’è il 16% del totale dei blogger di questo sondaggio.

Blog is dead

I blog non sono morti! Metà dei blogger stanno lavorando ad un secondo blog ed il 68% blogga da più di 2 anni (l’86% scrive da almeno 1 anno) senza essersi annoiato.

L’anno del mobile?

Il 20% scrive il blog usando un dispositivo mobile mentre rispetto allo scorso anno il 58% usa di più il mobile per fare un update sul blog:

update-with-mobile-device-606x218

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 thoughts on “Lo stato della Blogosfera 2009”

Comments are closed.