Linka tu che linko anche io: blogga tu che bloggo anche io

blog.jpg

Su Corriere oggi c’è questo articolo dal titolo: “A tutto blog, il trionfo dei diari in Rete”. Non ve lo linko ma vi posto l’URL:

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2007/07_Luglio/18/blog_jaconella.shtml

Perchè? Il motivo è semplice. In questi giorni si è parlato abbastanza di citazione della fonte e su questo blog diverse volte con esempi di testate straniere: non sono quindi solo quelle italiane a non inserire nei loro articoli i link. In questo sono completamente d’accordo con Marco Mazzei che spero abbia risposte e ci spieghi il perchè di questa policy. Non con chi pensa che il Corriere ci abbia preso giusto gusto: almeno un link a blogbabel che oggi compie gli anni sarebbe stato corretto (sopra l’immagine della classifica dei blog è presa dalla stessa).

Intanto si parla nuovamente del lavoro di “blogger“: Axell si chiede se paghereste qualcuno per leggere i suoi post. Dipende da chi e cosa scrive.

Tempo fa scrissi un titolo dal post “Blogga tu che bloggo anche io: perchè non dici nei commenti di quale personaggio vorresti leggerne il blog? Non dirmi Alessandro Cecchi Paone: ha da poco aperto un blog su Nòva 100.

email

5 pensieri su “Linka tu che linko anche io: blogga tu che bloggo anche io”

  1. Il titolo del mio post dice che il corriere ci ha preso GUSTO, non GIUSTO. :) Credo sia molto differente…

  2. Pingback: Una conversazione tira l’altra » Panorama.it - Marco Mazzei

I commenti sono chiusi.