Lavori? No, faccio il blogger!

Il titolo del post è un draft, una bozza che avevo in pubblicazione da tanto e che un post di Paul mi ha dato l’occasione di riprendere brevemente.

Prima furono i cellullari Nokia, poi le Valda; come non dimenticare le auto sportive dell’Audi. Il blogger viene sedotto e poi abbandonato. Il blogger tipico non lavora o almeno pare che riesca a fare tutto contemporaneamente e rigorosamente in multitasking, è in giro su e giù per l’Italia ed online 24 ore su 24 a rischio della sua salute stessa. Ed io mi sento sempre più africano anzi come le mie origini, mediterraneo.
O meglio ancora, rispetto a tutti/tanti altri che presienzano eventi o mangiano tramezzini mi sento orgogliosamente scollegato e libero di fare ciò che mi pare.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 thoughts on “Lavori? No, faccio il blogger!”

  1. Io lavoro davvero. Non credo nemmeno di essere l’unica mosca bianca in un mondo di blogger che non lavorano e che quindi hanno il tempo per girar l’Italia dietro ogni evento dove si offrono tramezzini. Non facciamo di tutta l’erba un fascio. La blogosfera è molto più grande e molto più varia.

  2. Pingback: Nichilismo da rete
  3. @catepol: Certo, nessuna generalizzazione, è solo una sensazione e convinzione personale diffusa da molto tempo. Anzi a volte odio ciclicamente doverne scrivere, evito. La blogosfera è grande infatti è costituita da tutti quei blog e quelle persone che non hanno questi atteggiamenti. A me piace seguire quelli, ed a te? :-)

Comments are closed.