La Federazione Italiana Blogger

Alcuni miei amici mi perculano da tempo: mi chiamano dariosalvelli.com o mi presentano alle ragazze con un “ecco uno dei migliori 10 bloggetr d’Italia”. Ci ho sempre riso su e mi sono offeso soltanto alla parola “blogger”.
Quando invece leggo robe come la Federazione Italian Blogger mi accorgo che c’è tutto un altro mondo che è fermo al 2000.

Se qualche blogger scioperasse nessuno se ne accorgerebbe anzi forse ne gioveremmo tutti. Chi glielo dice che le persone che usano Twitter o stanno su Facebook e pubblicano degli status, delle note, delle foto o dei video sono anche loro dei blogger? Diffidare sempre dalle associazioni che vogliono creare dei nuovi diritti: sono solo lobby.

Vogliamo realizzare coperture web efficaci e coordinate in occasione di eventi e manifestazioni.
Vogliamo accrescere la nostra forza contrattuale nei confronti di editori, uffici stampa, organizzatori di eventi, aziende e giornali.
Vogliamo selezionare contenuti di qualità: no ad autopromozioni, pubblicità, post a pagamento.
Vogliamo organizzare eventi online e offline.
Vogliamo veicolare la professionalizzazione della figura del blogger (retribuzione, statura professionale, inserimento in organico ecc..)

Via [Friendfeed]

email
  • http://www.zarrelli.org Giorgio Zarrelli

    “Vogliamo veicolare la professionalizzazione della figura del blogger”

    Esattamente lo spirito con cui si sono mossi finora non tanto i blogger, quanto coloro che hanno un blog e vi scrivono quando pensano di avere qualcosa da scrivere. Vero?. ROTFL,

    • Dario Salvelli

      LOL. Ci sono tante perle in quel testo…

  • http://www.technicoblog.com Giorgio Marandola

    Ma non vi pare che
    “Vogliamo accrescere la nostra forza contrattuale nei confronti di editori, uffici stampa, organizzatori di eventi, aziende e giornali.”

    Strida nei confronti di

    “no ad autopromozioni, pubblicità, post a pagamento.”

    Allora alle aziende cosa racconto che scrivo di quando porto il cane a pisciare?
    No a post a pagamento? Non sono per niente d’accordo, tra l’altro, poi ovviamente dipende strettamente da quanti soldi uno riesce a fare mensilmente con i post a pagamento, se ci fai 4 euro o meno immagino sia facile “dire no”, prova a farne di più.. e poi vediamo ;-)

  • http://www.napolux.com Napolux

    Beh, considerate che chi apre un’associazione di solito lo fa per qualche fine “fiscale”.

    http://www.associazionifvg.it/documenti/come.html

    Se io e 5 amici apriamo un’associazione poi possiamo andare a batter cassa in comune per contributi, locali da usare, ecc… ;)

    • Dario Salvelli

      @napolux: Beh, si, esatto,l’Italia è il Paese delle associazioni inutili…!