Il social network: più ti tira su, più ti butta giù

Lasciate perdere il titolo, non sapevo quale mettere. E’ che sono rimasto a bocca aperta e senza parole quando ho saputo la notizia della morte di Blazar, Zio Bleiz come lo chiamavano molti.
Non conoscevo personalmente Michele Dondi, l’ho incontrato solo online per qualche battuta scambiata sulle reti sociali mediante Tumblr ed il gruppo Anonima Tumbleristi (al quale non ricordo neanche più chi mi avesse invitato).
Il cancro l’ha allontanato dalla vita proprio quando aveva iniziato il percorso da judoka.

Di Zio Bleiz mi rimane la sua simpatia e spiccata ironia, l’esser gioviale (e dissacrante) con tutti almeno in Rete. Attraverso Frienfeed rimangono online tutte le tracce “pubbliche” di Michele, le piccole note ed i misteri (questa cosa porta a riflessioni sull’identità digitale che almeno per ora non ho voglia di fare). Ho sentito che qualcuno vuole fare donazioni o altro, mi trovate disponibile a supportarvi e diffondere la cosa. In fondo questo Web non deve essere poi così male, no?
Ciao Zio Bleiz. Non dimenticare di mandarci una email! Magari lassù c’è un’altra Internet che ci aspetta.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me