Il social network degli amanti

No, non è Facebook ma pare sia questo Gleeden che già dal titolo è tutto un programma: sembra che il primo sito d’incontri extraconiugali che nei termini d’utilizzo (fermi a Dicembre 2009 e in inglese) diventa incontri per adulti (bisogna avere 18 anni per registrarsi) conti 90 mila iscritti di cui 1 su 3 è donna.

Mi sono registrato come un “uomo impegnato” alla ricerca di una “donna impegnata” di Napoli, nato nel 1970. Ho fatto una ricerca e capito che molti non inseriscono la propria foto o se lo fanno, non deve essere molto riconoscibile (magari con gli occhiali da sole): proprio il contrario di Facebook!

Gleeden è una sorta di Netlog (attenzione per inviare messaggi bisogna acquistare crediti e quindi pagare) per adulti che vogliono tradire il proprio partner e che per farlo hanno bisogno di usare Internet: secondo gli Avvocati Matrimonialisti (che evidentemente ci campano su questo) il 55% dei mariti ha tradito almeno una volta e lo ha fatto anche il 45% delle mogli. L’età media dei traditori si è alzata a 44 anni e il 50% dei tradimenti è tollerato: tutti su Gleeden e Facebook insieme a farsi le corna appassionatamente?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me