Il Flash sulla via di Linux

Dicono quelli di Adobe che con il progetto Open Screen Project lanciato da pochi giorni vogliono portare la tecnologia flash su tutti i dispositivi, rimuovendo così anche le restizioni riguardo i costi e le licenze dell’SWF e delle specifiche FLV/F4V. In pratica come ha fatto SUN Microsystems qualche tempo fa con Java, Adobe vuole aprire a tutti in maniera gratuita il Flash Player, il suo maggiore prodotto di successo. Sarà che sono stanchi di sentirsi le lamentele di tutti gli utenti Linux o di chi usa un dispositivo, magari portatile, che non ha Windows.

Certo che bisogna vigilare con attenzione e vedere se la piattaforma diverrà davvero aperta, open source, controllando quale licenze verranno usate. Come sempre in questo campo è ben lieto il parere di Roberto e di tutti gli esperti.

Via [On Air Weblog]

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 thoughts on “Il Flash sulla via di Linux”

  1. Sul fronte Adobe il riferimento è Dave Mc Allister, una persona incredibilmente preparata, soprattutto su tutto ciò che concerne formati e strategie open (al think tank è stato uno dei protagonisti indiscussi durante le sessioni di brainstorming). Suggerisco quindi vivamente di seguire il suo blog, e magari provare a scrivergli per avere qualche anticipazione..

  2. @Roberto: Ciao Roberto, grazie per la preziosa segnalazione! Lo farò di sicuro. Ho ancora in draft un tuo post di tempo fa che mi segnalasti.

Comments are closed.