Idiozia portami via (da Facebook)

Credevo che fare causa a Facebook fosse la soluzione per molti. Dopo l’arresto del comico che interpretava il personaggio Billy Ballo, accusato di aver adescato mediante Facebook e poi fatto sesso con una ragazza di 13 anni, è già nato un gruppo su Facebook in sua difesa dal titolo: “ALESSIO SARO alias BILLY BALLO LIBERO SUBITO!!!
I commenti evidenziano il solito ragionamento del “la ragazzina era consenziente e poi evidentemente è una troia”. Gli istinti primordiali dell’uomo vengono sopra ogni legge, il colpevole è ancora una volta il corrotto e non il corruttore.

Questa visione distorta della giustizia e della legalità si riversa nei rapporti umani (dentro o fuori i social network), nelle attività commerciali. Ed è, se non lo specchio, parte di una Italia malata di fiction.

Via [Causa Crisi]

[UPDATE]

– Intanto oggi viene assegnato un premio a Facebook e Gabriella Carlucci i pericoli per la nostra privacy.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 thoughts on “Idiozia portami via (da Facebook)”

  1. Beh questo Billy Ballo mi pare assolutamente in linea con i più recenti insegnamenti del nostro Premier…. se abbiamo un presidente del consiglio ottuagenario va con le 17enni non vedo perchè un attore qualsiasi 30enne non possa andare con una 13enne… O______o

  2. Io sono uno di quelli che ha detto che molto probabilmente la Ragazzina era consenziente, ma ciò non toglie che Alessio Saro debba essere processato. La cavolata l’ha fatta e gridare Libero Subito non ha senso, se mai ci sarà, una prossima volta starà più attento!

Comments are closed.