Google sta costruendo pian piano il suo Facebook?

Google ha già un suo social network, Orkut, abbastanza utilizzato in alcuni Paesi come quelli Sudamericani. Evidentemente non basta a contrastare lo strapotere di informazioni che Facebook sta acquisendo dai suoi utenti, probabilmente gli stessi che utilizzano Google ogni giorno.
La battaglia non si gioca solo sul campo della pubblicità online ma va oltre perchè stanno venendo a galla altri attori come Twitter e Friendfeed.
In questi ultimi due si scavalca la fase della profilazione delle persone: la conversazione è al centro stesso dell’utilizzo di questo strumenti e porta un valore aggiunto, quello dei contenuti (che siano UGC o meno non cambia la sostanza) magari di qualità.

Valutando le ultime strategie di Google ed i lanci dei suoi prodotti più recenti si intuisce da parte di Mountain View l’intenzione di continuare a fidelizzare i clienti ed i consumatori dei suoi servizi senza raccoglierli (se vuoi anche rinchiuderli) necessariamente in un unico luogo e spazio d’aggregazione come accade su Facebook. Prima o poi dovranno farlo per forza?
In sostanza invece che costruire una nuova rete sociale, Google punta non solo a riconoscere in maniera automatica tutti gli utenti che passano sul suo motore di ricerca (la sezione più usata dei loro prodotti) ma a far si che le persone si colleghino tra di loro senza dover fare una “richiesta d’amicizia”.

Social Network
Google Profile: Google conosce quali sono i tuoi amici e ti mostra sparando su Google Talk, Gmail e sui loro blog con Google Latitude in che località si trovano, permette di lasciare un messaggio vocale con Google Voice, notare quali video stanno vedendo con YouTube RealTime in quel preciso momento.
Non mi stupirebbe che a breve anche Google Picasa venga connesso in modo sincrono a Google Profile e YouTube con un sistema di notifiche e scambi coordinati.

I commenti sono Conversazioni
Google Reader sta convergendo verso Frienfeed e scommetto che da quelle parti non viene più sottovalutato come accadeva una volta (con un piccolo team di sviluppatori che rilasciano feature ogni morte di papa). In questo modo le conversazioni si spostano e viaggiano anche su GReader: condividi letture di blog interessanti con i tuoi amici, puoi commentare gli items degli altri saltando dunque Friendfeed ed i commenti sui blog, vedere gli elementi condivisi degli amici dei tuoi amici scoprendo nuovi interessi e conoscenze.

[UPDATE]

– Neanche il tempo di parlare di social network che Google fa uscire fuori Google Contacts.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 thoughts on “Google sta costruendo pian piano il suo Facebook?”

Comments are closed.