Google Search fa schifo?

Google ha introdotto un aggiornamento alla sua Social Search (leggi anche Google Italia): in sostanza ora vedremo nei risultati di ricerca anche notizie provenienti dai nostri amici di Google soprattutto se hanno associato il Google Account ovvero il profilo di Google a servizi come Twitter, Flickr, Blogger, eccecc. In sostanza Google si avvicina a Bing anche se non possiede i dati e le informazioni di Facebook, chissà se ieri a cena da Obama, Eric Schmidt e Zuckerberg ne hanno minimamente parlato…

Secondo Michael Arrington la ricerca di Google fa schifo ormai in quanto piena di spam e di risultati inutili che spesso ingannano soltanto il motore di ricerca. A me Google appare ancora un buon motore nonostante ogni giorno migliaia di persone (SEO e non solo) si sforzino continuamente nel “fregarlo”.

D’altronde lo stesso Google censura alcune parole e l’algoritmo non è poi così affidabile come ha dimostrato la recente truffa di JC Penney. Sarà per questo motivo Google sta cominciando a integrare su Chrome dei filtri per migliorare l’esperienza di ricerca: tra tutti l’estensione Personal Blocklist con la quale l’utente può creare una lista di siti web indesiderati e comunicarla direttamente a Google.

Dove voglio andare a parare? Come dice Tagliaerbe forse abbiamo bisogno di un nuovo Google ma vale lo stesso per Facebook e tanti altri servizi, la “concorrenza” non può che fare bene e Google in questi anni non ne ha avuta molta.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me