Free Burma! day

free_burma_01.gif

Free Burma! Petition Widget

Name: (required)

Email:

Web:

Country:

Puoi inserire un widget come questo sul tuo blog usando questo codice

Oggi è il Free Burma! day: tutti i blog del mondo ed i siti web possono aderire a questa iniziativa focalizzando l’attenzione di tutti sulla crisi in Birmania, da anni nelle mani di un regime sanguinario. Nel nostro piccolo e nell’audience che raccogliamo possiamo fare comunque qualcosa: per esempio protestare contro l’ONU ed i nostri governi troppo spesso indifferenti e soggiocati da interessi economici.
Basta guardare la lista di aziende presenti in Birmania che forniscono in qualche modo supporto all’attuale governo: si, ci sono anche compagnie Italiane che magari nascondono interessi più grandi.

Non è questa la sede giusta per parlarne nè fa parte della mia professione. A me interessava aprire gli occhi e discutere di argomenti per una volta di più ampio respiro, più seri e diversi dal classico chiacchiericcio quotidiano riguardo Tecnologia, Web Trend e Digital Lifestyle che sbrodolo giornalmente in queste pagine: perchè di crisi, guerre ed ingiustizie nel mondo ne siamo pieni e non basterebbero certo 365 Free day.
Sono stati giorni duri ed impegnativi, con l’email ed il blog bollente oltre che “rosso”, critiche ricevute da più parti ma soprattutto un malizioso e bieco snobbismo proveniente non solo dall’Italia (nessuno escluso) ma anche da altri Paesi (penso all’US, l’UK): la lista dei partecipanti mi avrebbe fatto sorridere ugualmente anche se fosse stata meno corposa.
Leggere nelle adesioni Myanmar è stato sorprendente oltre che inaspettato. Non avrei mai pensato di raggiungere con questo modesto mezzo come il mio blog la sensibilità ed il pensiero di tante persone.

Ringrazio Robert Basic, Philipp Hausser e Christian Hahn con i quali ho collaborato questi giorni. Il Free Burma è stato fortemente voluto anche e soprattutto da loro.

Un sentito grazie poi va a te che hai aderito, segnalato il Free Burma o che semplicemente continuerai a lottare magari insieme a noi per altre giuste cause come queste.
Free Burma, Free World.

English Version

Today is the Free Burma! day: all blogs and websites around the world can join to this event heading the attention on the crisis in Burma, since years in the hands of an bloody-thirsty regimen. In our small life and by the audience that we collect we can make however something: i.e. we can protest against the ONU and our governments too much often indifferent and involved in economic interests.
Look this list about company in Burma; they support in some way the actual government. There are also Italian companies that maybe hide greater interests.

Isn’t this blog the right place in order to speak of this and isn’t a part of my profession. I am interested to open the eyes and to once discuss about arguments in order more wide breath, more serious and various from the classic daily posts about Technology, Web Trend and Digital Lifestyle that you can read in these pages everyday: because we are full in the world of crisis, wars, and would not be enough 365 Free day, sure.
These days have been hard and engaged to me, with “red” and hot email and blog beyond that, critics received from more parts but above all a malicious and oblique coming from snob people not only from Italy (i’m thinking to Us and Uk): the list of participants would made me happy equally even if it had been less flood.
To read in the list Myanmar has been amazing beyond that unexpected. I never would haven’t expected to catch up with this blog the sensibility and the thought of many people.

Thanks to Robert Basic, Philipp Hausser e Christian Hahn with which i have collaborated these days. The Free Burma has been strongly intentional also and above all from they.

Really Thanks to You, that have joined, marked the Free Burma day or that simply you will continue to even fight for other just causes like these.
Free Burma, Free World.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

13 thoughts on “Free Burma! day”

  1. sarebbe molto interessante anche per espandere e pubblicizzare le prossime azioni che anche il sito freeburma permettesse di vedere l’intera lista dei partecipanti. Grazie e Ciao!

  2. Davvero il numero delle adesioni è altissimo. Lo so che qualcuno può dire che 5883 (al momento) non sono tante, ma attenzione, ogni blog ha dei lettori, e – come già ho detto qui o altrove – questo tipo di manifestazione sta cominciando adesso, se non si inizia mai perché “intanto siamo troppo pochi”, neppure si andrà avanti.
    Ha colpito anche a me vedere diverse adesioni da Myanmar, e bisognerebbe avere il tempo di andare a vedere tutti questi blog (credo molti o tutti siano di fuorusciti).

  3. Pingback: Blog > Bruni Marco log > Il King del Web 2.0 » Google Masterminds, Free Burma Day, Radiohead e Charlatans, continua la disintermediazione etc..
  4. ROMA 24 OTTOBRE 2007
    ore 18:30
    MANIFESTAZIONE DI SOLIDARIETA’
    CON IL POPOLO BIRMANO
    PIAZZA DEL CAMPIDOGLIO

  5. Dopo la numerosa adesione alla manifestazione del 24 Ottobre al Campidoglio il nuovo appuntamento per esprimere la nostra solidarietà al popolo birmano e protestare contro il silenzio stampa è

    SABATO 27 OTTOBRE
    ALL’AUDITORIUM ore 15.00
    FESTIVAL DEL CINEMA

    non sarà una manifestazione perché per motivi di sicurezza civica
    non è stata concessa l’autorizzazione da parte della questura

    AL FESTIVAL E’ PRESENTE UNO STAND DI MONACI BIRMANI CHE RACCOLGONO UNA PETIZIONE A FAVORE DEL SOSTEGNO DELLA LORO CAUSA

    CERCHIAMO DI AIUTARLI A PROMUOVERLA,
    OGNUNO CON LA PROPRIA PRESENZA,
    PASSEGGIANDO INDIVIDUALMENTE PER IL FESTIVAL,
    INDOSSANDO UNA MAGLIETTA ZAFFERANO CON LA FOTO DI AUNG SAN SUU KYI E CON UN PALLONCINO ROSSO ALLA MANO.

    IMPORTANTE:
    NON POSSIAMO PORTARE STRISCIONI , VOLANTINI O FORMARE GRUPPI DI PERSONE; NON E’ UN’ OCCASIONE PER AVANZARE RICHIESTE O PROTESTARE MA SOLO PER AIUTARE I MONACI A PROMUOVERE LA LORO PETIZIONE.

    Per sabato questo è quanto possiamo fare

    Per le prossime iniziative ci sarà una riunione
    Lunedì 29 Ottobre alle 19.00!
    Vi facciamo sapere al più presto il luogo – stiamo valutando i posti disponibili per vederci!
    Vi preghiamo di confermare la vostra presenza via email e di
    controllare il sito nei prossimi giorni, troverete le indicazioni più precise
    Partecipa anche tu al ns. BLOG : http://freeburmaitaly.blogspot.com/

Comments are closed.