Un follower di Twitter vale dai 2,5 ai 4 dollari

Secondo Comscore i social network racchiudono circa l’82% della popolazione di Internet ossia 1,2 miliardi di utenti. Ed è per questo che il social networking rappresenta l’attività online più diffusa in tutto il mondo considerando il fatto che nel 2011 su ogni 5 minuti passati in rete dagli internauti almeno 1 è stato dedicato ai social network.

Qualche tempo fa ci si chiedeva quindi quanto vale un fan di Facebook con studi e analisi più o meno discordanti, alla ricerca del ROI perduto e della comprensione di quante visite porta Facebook sul sito web.

Il 2012 sarà l’anno in cui Twitter, che secondo molti non è un social network nonostante abbia cambiato l’interfaccia e aggiunte alcune novità come le pagine per i brand, comincerà a usare la pubblicità per monetizzare (finalmente?). E così arriveranno in maniera massiccia i Promoted Trends, i Promoted Tweets, i Promoted Accounts. E verrà chiesto ai consulenti e alle agenzie di pianificare una campagna su Twitter tormentati dalla ricerca del nuovo ROI e del valore dei follower.

Secondo Mashable infatti le metriche parlano di un CPF (Cost-Per-Follower), prezzo per ogni nuovo utente follower ottenuto dai Promoted Account, che va dai 2,5 ai 4 dollari mentre il CPE (Cost-Per-Engagement), il costo relativo ad attività come un retweet o un tweet impostato come preferito pagato dai 0,75 e 2,50 dollari. Si tratterà comunque di inserzionisti di grosso livello perchè la campagna minima deve durare 3 mesi e avere un costo di 15 mila dollari.

Sono le nuove metriche del web a far riflettere e pensare: servono più per i social network ad aumentare la bolla della pubblicità o per ora come sono costruite sono utilizzabili anche da chi deve misurare i risultati delle campagne?
Facebook ha capito ad esempio da un pezzo che il concetto di fan era superato e che bisogna tenere conto di tanti altri fattori e cominciare a parlare di un complesso e ricco Graph Rank dove dati e azioni degli utenti si mescolano in continuazione e in maniera più imprevista che il costo di un click su di un banner.

E allora quanto vale un nuovo follower di Twitter? Quelle circa 3000 persone che seguono il mio account per me valgono molto ma non sono state acquistate o comprate, hanno scelto in maniera spontanea di seguirmi e leggermi. Ha senso avviare su Twitter una campagna con un Promoted Account se poi nessuno è interesssato a ciò che scrivi?

[UPDATE]

- Neanche il tempo di scrivere il post che una azienda ha valutato ogni suo follower 2,5 dollari e pagato il dipendente

email

2 pensieri su “Un follower di Twitter vale dai 2,5 ai 4 dollari”

  1. Bah, secondo me sono valutazioni valide solo negli Stati Uniti, dove c’è un “mercato” più maturo ed una maggiore attenzione ai social media (e alla loro profittabilità).
    Un follower italiano secondo me difficilmente può essere valutato sopra l’euro.

I commenti sono chiusi.