Facebook Offers: il caso Fastweb

Il social commerce potrebbe trovare una nuova riscossa per i deal grazie a due strumenti: Facebook Offers (disponibile già per clienti Premium) e Google Offers.

Entrambi sono in fase embrionale con Facebook Offers che ha un vantaggio sia di tempo (pare che Offers venga lanciato a tutte le pagine e le attività nelle prossime settimane e comunque prima di fine anno) che sulla base di clienti e utenti decisamente più ampia di quella di Google (e di Plus) che ha bisogno di diversificare il proprio business dalla pubblicità e dal CPC.

L’unica azienda italiana che conosca che abbia utilizzato Facebook Offers subito dopo il lancio è stata Fastweb e quindi ho provato a chiedere come si sono trovati e com’è andata la campagna che pare abbia avuto risultati davvero positivi. Ecco quanto mi ha scritto Marco Govoni, sales manager di Fastweb:

Lo scopo di Fastweb era incrementare il numero di persone all’interno dei nostri negozi Monobrand. Oltre alle tradizionali campagne di comunicazione e agli strumenti di marketing – per così dire “standard” – ho cercato di trovare qualcosa di nuovo sul web.

L’idea era di trovare qualcosa di innovativo, dove si potesse selezionare il target, che fosse semplice da usare e virale. Le varie campagne “a coupon” presenti in rete non ci hanno soddisfatto sotto alcuni aspetti.

Nel frattempo (Febbraio) scopro che Facebook sta per lanciare un nuovo prodotto che andrà a sostituire i “Deals”: nascono le “Offers”.

Il prodotto è semplice: definisci un’offerta (meglio se specifica per il pubblico di Facebook), la pubblichi con un semplice post sulla Pagina ed il gioco è fatto. Chiunque la reclama riceve un “coupon” via mail.

Noi abbiamo utilizzato questo sistema per veicolare nei negozi nuovi clienti proponendo loro un’offerta speciale molto allettante (“summerweb“, una USIM con 3 mesi di Internet Mobile al coso di un solo euro!): per poter acquistare tale offerta il cliente doveva presentarsi in negozio con il “coupon/mail” ricevuto da Facebook.

Il test lo abbiamo effettuato solo su alcuni negozi, in particolare solo su 3 città: Roma, Bologna e Padova. I riscontri sono stati molto positivi sia in termini di vendite che di traffico sui negozi. Inoltre, aspetto molto importante, sono state generate un numero elevatissimo di impression su Facebook.

Dal 06 Marzo al 31 Marzo con Offers abbiamo:

– Chiuso 341 offerte;
– Avuto un Totale Visualizzazioni Offers (per il brand Fastweb) di 64,5 milioni;
– Un Totale Utenti unici che hanno visto l’Offer di 3,5 milioni;
– Totale nuovi “Mi piace” alla fanpage FASTWEB di 3.485 utenti.

Facebook Offers ci è stato utile per portare traffic-store in quanto ha anche una concezione virale. Inoltre all’azienda può costare poco (nel nostro caso abbiamo speso poco più di 5€ per cliente portato in Negozio: questo costo si può abbassare ulteriormente cambiando la tipologia di ads).

Abbiamo avuto anche alcune difficoltà soprattutto di carattere operativo in quanto il nuovo prodotto “Offers” è stato rilasciato da Facebook il 29 Febbraio e noi il 06 Marzo eravamo online. Devo dire che il supporto che abbiamo ricevuto dalla filiale italiana di Facebook è stato molto importante: ci siamo aiutati a vicenda e siamo riusciti a mantenere la deadline che avevamo!

Ringrazio Marco Govoni e Alessia Ambrosio per avermi risposto.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 thoughts on “Facebook Offers: il caso Fastweb”

  1. Ciao volevo chiederti, sai tra quanto sarà disponibile per i locali come ristoranti, pizzerie in Italia?? Grazie :)

  2. Ciao davide, probabilmente ci vorrà un bel po’ di tempo per le piccole attività (tanti mesi). Per essere aggiornato lascia l’email e se hai bisogno di essere seguito scrivimi. un saluto!

  3. peccato che l’offerta fastweb fosse truffaldina…
    “summerweb“, una USIM con 3 mesi di Internet Mobile al coso di un solo euro!

    però per attivare la promozione l’assistenza mi ha detto che devo fare una ricarica di 14 euro!!!!!

  4. Confermo la non serietà della azienda (fastweb): usim non attivata, ad oltre un mese di distanza, con richiesta dell’addebito di 19 euro. Per quanto mi riguarda, pubblicità negativa!

Comments are closed.