Facebook è il Craiglist delle prostitute

L’83% delle prostitute ha una pagina Facebook (molto probabilmente un profilo): dal 2008 il 25% dei clienti delle prostitute arriva da Facebook e dalla fine del 2011 il trend è destinato ad aumentare. Lo segnala uno studio del professore Sudhir Venkatesh.

E’ una cifra incredibile, altro che Badoo, Netlog, Cam4 o altri social network. Ed è comunque un fenomeno preoccupante e difficile da monitorare quello delle escort e delle pornostar che si pubblicizzano sulle pagine Facebook: divertente il caso della pagina fan di Ferrero pieno zeppo di immagini di donne nude che reclamizzano qualcosa.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 thoughts on “Facebook è il Craiglist delle prostitute”

  1. Bisogna proprio avere poca esperienza del settore per pensare che fb sia uno strumento utile alla prostituzione.
    Un affermazione per ingenui

  2. Ciao Eugenio, beh mi farebbe piacere ricevere ricerche a riguardo io ho segnalato uno studio: se ne sai di più inviami qualcosa. Mettere le due cose insieme è ovviamente anche provocatorio.

Comments are closed.