Chiudete Facebook, presto! Via con la censura online!

Di Ospedali Psichiatrici Giudiziari ce ne sono ancora 5 in Italia. In giro ci sono tanti matti, spesso sembrano persone normali come il nostro collega d’ufficio, altre volte sono dei disadattati per i quali lo Stato non ha fatto assolutamente nulla se non dare un minimo d’assistenza, un contentino mensile.

In questo caso un pazzo sconsiderato getta una statuetta contro Berlusconi ed il ministro Maroni se la prende con Facebook e la Rete:

Stiamo valutando di oscurare i siti internet che incitano alla violenza”. Per quanto riguarda la gestione dell’ordine pubblico, il ministro ha detto che “è avvenuta secondo le regole. Non c’è da parte mia nessun rilievo né alcuna censura sulla gestione dell’ordine pubblico”.

Chiudere Internet ed i siti violenti come Facebook con tutti quei gruppi stupidi e pericolosi è un ragionamento fascista come quello di usare le ronde o affidare all’esercito la lotta alle mafie. E il teorema della pecorella nera del politico italiano questa volta possiamo applicarlo anche a Maroni. Perchè stupirsi poi della mancanza di 800 milioni per investire nella banda larga?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me