C’era una volta l’amianto

Roberto ribadisce in un articolo di Repubblica una storia assai vecchia come dimostrano le parole qui sotto. Se ci avessimo creduto un po’ di più sarebbe crollato qualche edificio in meno.

……E la sabbia. La sabbia che ha tirato su palazzi e grattacieli. Quartieri, parchi e ville. A Castelvolturno nessuno dimentica le file infinite dei camion che depredavano il Volturno dalla sua sabbia. Camion in fila, che attraversavano le terre costeggiate da contadini che mai avevano visto questi mammut di ferro e gomma. Erano riusciti a rimanere, a resistere senza emigrare e sotto gli occhi gli portavano via tutto. Ora quella sabbia è nelle pareti dei condomini abruzzesi, nei palazzi di Varese, Asiago, Genova…..

Tratto da “Gomorra” di Roberto Saviano pag. 236

Via [NoTumblrForOldMen]

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

1 thought on “C’era una volta l’amianto”

Comments are closed.