La Federazione Italiana Blogger

Alcuni miei amici mi perculano da tempo: mi chiamano dariosalvelli.com o mi presentano alle ragazze con un “ecco uno dei migliori 10 bloggetr d’Italia”. Ci ho sempre riso su e mi sono offeso soltanto alla parola “blogger”.
Quando invece leggo robe come la Federazione Italian Blogger mi accorgo che c’è tutto un altro mondo che è fermo al 2000.

Se qualche blogger scioperasse nessuno se ne accorgerebbe anzi forse ne gioveremmo tutti. Chi glielo dice che le persone che usano Twitter o stanno su Facebook e pubblicano degli status, delle note, delle foto o dei video sono anche loro dei blogger? Diffidare sempre dalle associazioni che vogliono creare dei nuovi diritti: sono solo lobby.

Vogliamo realizzare coperture web efficaci e coordinate in occasione di eventi e manifestazioni.
Vogliamo accrescere la nostra forza contrattuale nei confronti di editori, uffici stampa, organizzatori di eventi, aziende e giornali.
Vogliamo selezionare contenuti di qualità: no ad autopromozioni, pubblicità, post a pagamento.
Vogliamo organizzare eventi online e offline.
Vogliamo veicolare la professionalizzazione della figura del blogger (retribuzione, statura professionale, inserimento in organico ecc..)

Via [Friendfeed]

Referendum su acqua e nucleare: gli appelli

Questi sono solo alcuni dei video che stanno circolando in attesa della sentenza della Cassazione. Si spera siano abbastanza ma qualcuno ha capito che è fondamentale che circoli la voce sul Referendum per andare a votare e che si voti 4 volte SI per non fare danni. In Sardegna il nucleare è stato già bocciato dal 97% dei sardi.

Se ti trovi fuori sede puoi votare lo stesso al referendum in un seggio diverso da quello di appartenenza: ti fai nominare come rappresentante di lista attraverso una delega e non devi restare tutta la giornata, si può anche votare e andare via.

E’ un diritto e il Presidente del seggio non può negarlo. Andiamo a votare e poi tutti al mare.

And the Winner is: il profumo della carta

Google ha deciso di abbandonare e non aggiornare più Google News Archives: partì nel 2008 come progetto per digitalizzare i quotidiani vecchi fino a 250 anni fa. Un grande lavoro che ha portato Google a trasferire in bit circa 2000 pubblicazioni internazionali di carta.

E alla fine dunque vinse il profumo della carta, l’odore della cellulosa.

Annarella verrà

Nonna Annarella ormai è un personaggio pubblico che però a volte viene tristemente deriso: su YouTube ci sono tantissimi suoi video dove prende di mira Berlusconi, ebbe la popolarità attaccando l’onorevole Bernini. Ora litiga con Scilipoti, ne dice di tutti i colori a qualsiasi politico di Palazzo Chigi passi per piazza Colonna. Continue reading “Annarella verrà”