American Spammers

Pinging blogs spam

Steve Rubel ha pubblicato questo post nel quale segnala un nuovo stato dello Spam nella blogosfera realizzato da ebiquity. Dalle statistiche si evince che il 56% di tutti i blog pingati sono spam, ovvero splogs, con MySpace che rappresenta con i suoi contributi quasi la mamma della blogosfera; altro dato interessante è che molti degli spam blogs analizzati sono americani.
Molti spammers risiedono dunque in Usa ? Stranamente Mountain View è al primo posto.

The trend of Google Books

Google Book Search è uno dei progetti digitali più rilevanti di Google, non solo dal punto di vista tecnico ma anche culturale: leggere su di un PDF o stampare libri disponibili di solito in biblioteca è un vantaggio non da poco, tanto è vero che anche Microsoft ha poi lanciato Live Search Books e Live Academic Search per le risorse mediche.
Continue reading “The trend of Google Books”

Wikipedia in Napoletano

Segnalazione veloce ed ironica. Ho trovato online una stramba e divertente versione di Wikipedia, la nota enciclopedia universale online, nella versione in lingua napoletana: Wikipedia, ‘A nciclopedia libbera si trova infatti all’indirizzo http://nap.wikipedia.org. L’iniziativa, tra l’altro prevista anche in altre lingue (abruzzese, calabrese), è ad opera di Wikimedia Italia, la Wikimedia foundation italiana. Curiosa ed interessante ricerca delle origini.

Link: Wikipedia in napoletano

Game Console Battle: the winner now is Nintendo Wii

Nintendo’s Wii is eclipsing Sony’s PlayStation 3: è il titolo di un articolo dell’IHT che delinea la strategia vincente di Nintendo nel lancio della sua Wii, rispetto ai suoi principali concorrenti. Playstation 3 lanciata a Novembre, ed Xbox 360 infatti arrancano ed inseguono nonostante l’hardware migliore, ma non è detta l’ultima parola; la battaglia alla conquista del mercato dei videogames è serrata ed intensa. Forse solo quando i prezzi delle console caleranno avremo maggiori feedback dai gamers: non solo appassionati videogiocatori però, perchè la Wii ad esempio porta Internet sulla Tv o si trasforma in uno stereo. Insomma, le capacità di coinvolgimento di queste console aumentano e sfidano ogni seduzione.

Technorati WTF: a bad Digg features

David Sifry segnala una nuova funzione di Technorati: si tratta di WTF (Where’s the Fire). L’idea è quella di far votare agli utenti le notizie ed i contenuti più caldi seducendoli con l’invio di un topic: tutto questo mi sembra troppo in stile Digg. A tal proposito ho scritto il mio WTF dal titolo: Technorati non è Digg. Cosa ne pensi ?

Cosa resterà di questo 2.0 ?

Condivo con Marco la battaglia per i diritti digitali che hanno come principio fondamentale la Net Neutrality. Oggi Marco si pone questa domanda: se una startup che fornisce un servizio web (2.0 o meno) come ad esempio YouTube, Slideshare, Box.net, decide di chiudere, che fine fanno tutti i tuoi dati ?
Continue reading “Cosa resterà di questo 2.0 ?”