Miss Representation: il documentario sulle donne che sta scoinvolgendo l’America

Miss Representation 8 min. Trailer 8/23/11 from Miss Representation on Vimeo.

E’ stato presentato in anteprima ad inizio anno al Sundance: Miss Representation è un documovie di Jennifer Siebel Newsom, registra che si è occupata di microcredito femminile, prodotto grazie al contributo degli utenti che hanno aderito all’appello sul sito ufficiale.

Si tratta di un documentario sulle donne nei media e nella società americana che porta quasi all’esigenza di un nuovo femminismo: nel cast ci sono personaggi del mondo della politica, del giornalismo, dell’entertainment, come Marissa Mayer di Googke, Nancy Pelosi, Rosario Dawson, Geena Davis, Condoleezza Rice e tante altre.

Non è una sorta de “Il corpo delle donne” ma poco ci manca, sicuramente va oltre. Negli Usa il 51% della popolazione è donna e nonostante questo nel Congresso degli Stati Uniti si fermano al 17%. Le percentuali negative che si potrebbero citare sono tante: grossa parte della colpa sarebbe dei media che dipinge le donne in modo distorto limitando quindi le loro possibilità.

Quello di sopra è il trailer ma sarebbe interessante vederlo interamente. Per ora mi limito a segnalarlo.

Vasco Rossi fa chiudere Nonciclopedia

Se Vasco Rossi si fosse fermato soltanto al nome Nonciclopedia probabilmente avrebbe fatto di meglio: da oggi Nonciclopedia, non enciclopedia che dispensava satira è costretta a chiudere a causa di una denuncia di Vasco al quale non è piaciuta la pagina (vai in fondo al post per leggerla) a lui dedicata. Qui c’è tutta la storia: Continue reading Vasco Rossi fa chiudere Nonciclopedia

Iva sei partita: petizione contro il precariato legalizzato

Qualche giorno fa Il Fatto ha segnalato la situazione dei lavoratori con partita IVA colpiti dalle nuove misure della manovra che prevedono un regime ibrido che rischierà di tagliare le gambe davvero a molti a causa delle tasse e degli studi di settore. Continue reading Iva sei partita: petizione contro il precariato legalizzato

Macchinine sull’iPad

A Disney sono geniali e si sono inventati AppMATes: dal primo Ottobre in Usa venderanno delle macchinine per usarle sopra l’iPad e giocare; la prima serie si ispirerà a Cars 2. Se l’iPad avesse avuto l’RFID chissà cosa avrebbero potuto fare. Vedo già le mani nei capelli dei genitori dopo il primo graffio al display, chissà se sono a prova di marmocchio.

Il Governo vota la fiducia alla Mafia

Mentre il Paese va rotoli, il popolo arranca e al Sud non si investe come spiega Presa Diretta nel video, c’è qualche ministro che propone l’abolizione del certificato antimafia ed oggi il Governo vota la fiducia alla Mafia.

Come Luca anche io mi chiedo perchè gli italiani non si ribellano, cosa possono fare i cittadini e perchè in Italia non è in atto una rivoluzione sociale. Ha ragione Vauro oppure nell’Italia stanca dobbiamo aspettare Annarella?

Il concorso di Leica 24×36 è una campagna marketing fallimentare?

Da diverse settimane imperversa su Facebook al limite dello spam il tam-tam del “votatemi” con link annesso al concorso Leica 24×36: la marca di apparecchiature fotografiche cerca 24 talenti fotografi per 36 fotografie. Il problema è che a molti sembra come una spudorata campagna di marketing fatta male e travestita da concorso/contest senza fine. Continue reading Il concorso di Leica 24×36 è una campagna marketing fallimentare?

Fannulloni inconsapevoli

Brunetta è Ministro ma forse fa finta di non conoscere la storia d’Italia e del suo territorio dove i clan festeggiano in piazza, la continua connivenza tra politica e appalti. Non ci sono altre spiegazioni per uscirsene con proposte quali l’abolizione del certificato antimafia che viene rilasciato dalla prefettura.
Da Palermo sono già arrivati i NO di Confindustria Sicilia e di Rita Borsellino. Continue reading Fannulloni inconsapevoli