ASUS EeePC 1008HA (Seashell): troppo grandi a cosa servono?

Un video dell’Asus EeePC1008HA in azione

PCMag pubblica una recensione dell’Asus EeePc 1008HA (Seashell) disponibile in vendita su Amazon a 429 dollari. Per intenderci è il primo netbook di Asus che usa una batteria non rimovibile con una tecnologia, 2-cell Lithium Polymer, uguale a quella del MacBook Air di Apple. Circa 6 ore di autonomia sono accettabili.
La tastiera, contrariamente a molti altri netbook, ha ancora una superficie pari al 92% di quella standard ed è composta da tasti piatti e ad isola molto simili a quelli dell’HP Mini. Il touchpad è di tipo multitouch ma non sembra molto grande e sensibile. Il monitor 10′ widescreen ha una risoluzione di 1024×600 ma non influisce sul peso dell’Eee1008HA che è il più leggero nella sua fascia.

Secondo i test di PCMag è uno dei netbook più potenti in circolazione. Ci sto facendo un pensierino ma il prezzo è per ora troppo alto ed il netbook da 10′ credo sia troppo grande per un Pc che deve essere portabile. Cosa ne pensi?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

3 thoughts on “ASUS EeePC 1008HA (Seashell): troppo grandi a cosa servono?”

  1. … che i notebook da 10″ sono portabilissimi. qui e là si sente parlare malissimo del touchpad e varie sono le smorfie sulla batteria da 6 ore (dai, il 1000HE fa 8 ore e passa). e poi costa uno sproposito.
    o ci piazzano ion, o cambiano il chipset, o abbassano il prezzo: ma qualcosa per farmi schiodare dall’idea del 1000HE dovranno farlo :)

Comments are closed.