WordPress support OpenID

Stanchi di avere password ed username per ogni nuovo servizio OpenID ha riscosso un gran successo: è diventato uno strumento di creazione di “chiavi universali” con le quali utilizzare diversi servizi.
Il sistema è semplice: abbinare i dati personali ad un URL univoco che associato ad una password consente di farti loggare (entrare) a tutti i servizi che supportano OpenID.
Da ieri anche la community di WordPress si apre a questa possibilità: le Faq spiegano meglio il funzionamento di questo nuovo standard.
Se volete scoprire qualcosa in più sul mondo OpenID è stato aperto da pochi giorni il blog in Italiano curato da Claudio e Michele ai quali faccio i miei complimenti.
OpenID sarà il futuro dell’identità virtuale ?
Intanto sembra che anche Microsoft sia interessata a questa tecnologia.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

6 thoughts on “WordPress support OpenID”

  1. Sarebbe interessante sapere quanto sia sicuro questo sistema. Non vorrei che alcuni siti, sfoggiando il logo OpenID, cercassero di trafugare i parametri di accesso ad altri servizi.

  2. Gentile Salvelli se scrive i titoli in inglese sarebbe opportuno che almeno scrivesse correttamente.
    Certo da quando i testi sono solo in italiano ce ne sono molti meno, ma la sostanza non cambia.
    Spero non ne abbia a male e accetta bonariamente il mio consiglio.

  3. Grazie per la segnalazione Dario, ho solo una piccola correzione… nei tag mi hai chiamato Matteo, ma Matteo è mio fratello :)

  4. @Davide: Si,l’aspetto della sicurezza è importante,sul sito viene spiegato meglio il meccanismo.

    @Enrico: Ti ringrazio,accetto tutte le critiche specie se costruttive ed i suggerimenti. Spesso ci sono errori poichè curare un blog in più lingue richiede tempo. Sto pensando comunque di utilizzarne una sola,credo l’EN.

    @michele: Non so perchè mi è uscito Matteo,correggo subito!

  5. Grazie Dario per la segnalazione del loro blog. E’ un po’ che tengo d’occhio OpenID però non avevo mai trovato il tempo di approfondire. Quel blog è stata l’occasione giusta per poterlo fare. Spero che OpenID si diffonda presto anche fuori dal web…

    P.s.: anche io sto cercando di scrivere in EN il blog sul wireless in firma, ma me ne frego degli errori… nessuno nasce imparato! (non è che me ne frego, se me li segnalano mi fa un enorme piacere; però preferisco non perderci troppo tempo sopra… mi limito a preoccuparmi di essere compreso)

  6. @Michele Favara Pedarsi: Mi sembra una buona risorsa per approfondire specialmente gli aspetti relativi alla sicurezza. Fuori dal web ? E’un po difficile trovare uno standard unico,il mercato spesso spinge in direzioni opposte. Io da tempo scrivo in EN,lo facevo prima spesso con questo blog in WP ma ora ho abbandonato un po proprio per questioni di tempo e per focalizzarmi di più sulla qualità.

Comments are closed.