9 Siti Web che ti renderanno più intelligente

nerdIeri Google ha compiuto 15 anni, una storia ricca di cose che non conosciamo. Il motore di ricerca ci ha reso la vita più facile anche se ultimamente gli addetti ai lavori notano una certa stanchezza nell’innovare con risultati che sempre più spesso sembrano seguire il business invece che le reali esigenze degli utenti (cercare ciò di cui hanno bisogno).

Una delle citazioni che mi ha più colpito di recente è quella di Rebecca Grant:

Humans are primitive creatures. We crave food, sex, and apparently, Facebook likes. [twittala]

Sì, è vero, la Rete ci ha reso maestri della procrastinazione, click e like hanno assunto troppa importanza con il multitasking che ha probabilmente ha alimentato il deficit dell’attenzione. E però Internet ci ha anche aiutato.
Ne è un esempio questa lista che ho tratto (aggiungendo del mio) da Open Forum: 9 siti web che ci aiutano ad essere più intelligenti e svegli, “smart” come dicono gli inglesi.

  • Clipped è una applicazione per iOS/Android ed una estensione per Chrome che estrae le informazioni che reputa più importanti da articoli e documenti e crea un elenco puntato;
  • Coursera è il paradiso per chi vuole imparare materie soprattutto scientifiche frequentando corsi universitari. Su Mooc List c’è l’elenco di tutti i corsi attivi nei servizi che offrono questa educazione. Io ho frequentato di recente il tostissimo corso Startup Engineering (se ti interessa ho aperto questo gruppo di Facebook per riunire tutti gli italiani) e prevedo di frequentarne un altro ad Ottobre sulla Social Network Analysis;
  • Codecademy è utilissimo se vuoi cominciare ad apprendere alcuni concetti base dei linguaggi di programmazione più diffuso cominciando a buttare giù le prime linee di codice. Khan Academy e Code.org sono altri due punti di riferimento ma la lista sarebbe lunga, se vuoi capire al volo com’è fatto un sito usa BuiltWith.
    Se hai bisogno di qualcuno che ti aiuti offline allora fai un giro sulle comunità di CoderDojo, in Italia ci sono già diverse realtà che creano corsi dedicati anche ai più piccoli. Se invece sei già skillato allora DevDocs devi aggiungerlo ai preferiti: ha tutti i cheat sheet che possono servirti;
  • Negli anni ho imparato tantissimo da Lifehacker e da Gina Trapani, un concentrato di cultura geek. Hacker News è invece obbligatorio per conoscere le ultime tech news;
  • Odio le infografiche se non sono fatte a dovere. Su GOOD ce ne sono di buone se intendi imparare in maniera visuale alcuni concetti. Se invece vuoi divertirti scoprendo cose curiose Visual Loop fa per te;
  • Memrise utilizza i meme per insegnare la lingua e giunge a fagiuolo visto che che sto approfondendo l’inglese ed ho intenzione di imparare il tedesco. Dictionary e Wordreference (ottima l’estensione per Chrome) ti verranno in aiuto. E se sei social c’è anche Lang-8 che è un vero e proprio social network per chi vuole imparare dai madrelingua;
  • Lascia perdere Yahoo Answers e concentrati su Quora se vuoi risposte originali e di qualità ma solo in inglese. E se hai dubbi su di un pezzo di codice la tua bibbia è sicuramente Stack Overflow;
  • TED è forse inutile citarlo perchè già noto ma i suoi video sono delle pietre miliari. Se vuoi allenare il cervello (nel vero senso della parola) con alcuni esercizi e giochi c’è Lumosity;
  • Se vuoi battere tutti a Trivial Pursuit, Mental Floss è il sito che fa per te: un sacco di nozioni e risposte a domande curiose.

Cosa usi per imparare e quale sito o servizio web aiuta più spesso la tua vita quotidiana? Chiudo il cerchio citando un vecchio articolo di Douglas Adams:

Because the Internet is so new we still don’t really understand what it is. We mistake it for a type of publishing or broadcasting, because that’s what we’re used to. So people complain that there’s a lot of rubbish online, or that it’s dominated by Americans, or that you can’t necessarily trust what you read on the web. Imagine trying to apply any of those criticisms to what you hear on the telephone. Of course you can’t ‘trust’ what people tell you on the web anymore than you can ‘trust’ what people tell you on megaphones, postcards or in restaurants.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me