1936,27 !

Non sto parlando di fantomatici numeri di Lost ma dello storico cambio tra la valuta EuroLira Italiana.
In questi giorni si assiste ad un valzer tra pacchetti sicurezza lastminute, proposte di legge assurde vedesi quella Levi-Prodi, incentivi per l’innovazione come i 200 euro per i PC dei co.co.co e tanto altro: nessuno accusa all’attuale Governo – colpevole come tutti gli altri dello stato attuale delle cose – nè spicciola antipolitica ma presa di coscienza che i problemi veri dei cittadini Italiani sono quelli di arrivare a fine mese magari con un tetto sotto le spalle. E non è neanche la solita favola della piccola fiammiferaia quella che voglio sottolineare in questo post: non prendetemi per pignoli ma in uno stato di pessimismo generale solo la libertà e l’ironìa ci possono portare alla salvezza, seppure fondati su di un piccolo ed irrilevante..lapsus.

Bene, mentre nello studio della tramissione televisiva Annozero del 1 Novembre si danzava nel morbo “Scalfariano” della erre moscia (che fa tanto chic), l’ex ministro Tremonti ci ha fornito una piccolissima chicca (soffermatevi sul secondo 53 circa) che ha ispirato il titolo di questo post. Il video è presente qui sotto, buona visione.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 thoughts on “1936,27 !”

  1. quando è avvenuto il cambio di moneta, mi stava venendo un pò di magone… come il fatto che il Natare stia scomparendo dalle scuole, almeno sotto forma di presepe e albero di Natale.
    Che trsitezza perdere certi valori, monetari o relativi alla tradizione italiana.
    L’Euro è stato una “fregatura”. Ora tutti vantano la forza di questa moneta, ma non tengono conto del fatto che tale forza scoraggia paesi come gli Stati Uniti a importare prodotti europei.
    Ridatemi il mio Verdi

Comments are closed.