10 consigli per salvare la reputazione di un politico online gratis

Misurare la reputazione delle aziende e quella di un politico (specie se c’è qualcuno che cerca di rovinarla) ha senso se non si supera il limite della decenza, della dignità e del raziocinìo o se si prova a manometterla. Come accade per le aziende valori come Fiducia e Onestà vengono subito dopo le idee e le competenze nei metri di giudizio e preferenza dei cittadini.

Leggo da Gilioli una delle cose assolutamente da evitare nella comunicazione politica: ripulire la reputazione di un politico facendo pura disinformazione, una strategia che entra di diritto nella mia rubrica Trashpolitique.


Ripulisco la reputazione dei politici su internet, cioè faccio sparire dai motori di ricerca le notizie negative sul loro conto. Ci sono politici disposti a pagare sino a 10 mila euro per questo.

Qualche tempo fa Dino Amenduni ha scritto sul mio blog un decalogo per il campaign manager per portare avanti in maniera ottimale una campagna elettorale. Ora gli ho chiesto di scrivere 10 consigli per salvare la reputazione di un politico online gratis.

10 consigli per salvare la reputazione di un politico online. Gratis.

1. Dì la verità. (potrebbe bastare anche questo punto :))

2. Se fai un errore, dillo a tutti prima che ti scoprano. Dai spiegazioni, chiedi scusa. Ti perdoneranno. Tutti sbagliamo.

3. Segui le conversazioni sui social media. Spesso la polemica può essere prevenuta anticipando il passaparola negativo, rispondendo punto su punto e gettando così acqua sul fuoco. (n.d.r. a ciò che dice Dino aggiungerei anche che difendere o salvare la “social reputation” ovvero la reputazione sociale usando ad esempio anche strumenti come Socioclean non è facile come sembra e non basta)

4. Rispondi a tutti. E se proprio non vuoi rispondere a tutti, evita di rispondere solo a quelli ‘famosi’, agli opinion leader o alle persone di cui hai paura.

5. Fai ciò che i tuoi amici, sostenitori, fan, elettori ti chiedono di fare, quando i consigli che ti offrono sono genuini e sono chiaramente indirizzati a tuo vantaggio. Fallo anche se non ti sembra utile o se non ne hai voglia. Chi ti aiuta, apprezzerà in ogni caso.

6. Chiedi aiuto per realizzare le tue idee, quando sai di non potercela fare da solo. La collaborazione rinforza il senso di comunità. E le idee che si trasformano in azione fanno del bene anche a chi non te ne vuole.

7. Se sei un personaggio pubblico e devi dire qualcosa di importante, dillo prima ai tuoi amici/sostenitori/fan e poi a tutti gli altri.

8. Se hai un’opinione che temi sia minoritaria, ma comunque affascinante, corri il rischio e scrivila. Scoprirai che ci sono persone che la pensano come te e scoprirai che chi non la pensa come te apprezzerà il tuo coraggio.

9. Evita di cancellare le cose che non ti piacciono. Dall’altra parte ci può essere qualcuno che ha salvato le conversazioni e che è pronto a farti fare una figuraccia.

10. Ricordati sempre che tutto ciò che fai sul web è pubblico, anche se avviene su profili con forti restrizioni della privacy. Dì solamente le cose che saresti pronto a ripetere davanti a una platea di sconosciuti.

 

Photo: http://catastrofe.tumblr.com/post/8059910009/a-gentile-richiesta

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me